Testo della sentenza Tribunale di Milano n. 8289/2017

Tribunale di Milano
Prima Sezione Civile

Il Tribunale di Milano nella persona del giudice Dottoressa Orietta Stefania Miccichè ha emesso la seguente sentenza nella causa civile in primo grado iscritta al n. 48826 del ruolo generale per gli affari contenziosi dell’anno 2014 tra De Benedetti Carlo (attore) e Sallusti Alessandro, Società Europea di Edizioni Spa e il Giornale on line srl (convenuti)

PQM

il Tribunale, definitivamente pronunciando, ogni ulteriore domanda, eccezione o istanza disattesa: in accoglimento delle domande avanzate da Carlo De Benedetti nei confronti di Alessandro Sallusti, Società Europea di Edizioni Spa e il Giornale on line srl accerta il contenuto diffamatorio in danno dell’attore dei seguenti articoli pubblicati su “il Giornale” e “il Giornale.it”

“Se inquina De Benedetti nessuno tocca l’azienda” (pubblicato il 21.9.13)
“Così la Liguria rossa copre l’azienda tossica dell’Ingegnere” (pubblicato il 26.9.13)
“L’inchiesta che toglie il sonno a De Benedetti” (pubblicato il 26.9.2013)
“Guai in vista per De Benedetti: raffica di indagati a centrale di Vado” (pubblicato il 5.11.2013)
“Primi indagati dopo due anni per la centrale dei De Benedetti” (pubblicato il 6.11.2013)
“Se Repubblica ignora i guai giudiziari dell’editore” (pubblicato il 7.11.2013)
“Ecco come i De Benedetti volevano inquinare di più” (pubblicato il 22.12.2013)
“La centrale di Vado dei De Benedetti ha fatto 400 morti” (pubblicato il 19.2.2014)
“Ecco lo studio che inchioda la centrale dei De Benedetti” (pubblicato il 20.2.2014)
“Il pm spegne la centrale dei De Benedetti” (pubblicato il 12.3.2014)
“Il gip inchioda i De Benedetti: “Veleni per profitto” (pubblicato il 13.3.2014)
“Le bugie dei De Benedetti. “Truccati i dati della centrale” (pubblicato il 14.3.2014)

Condanna Alessandro Sallusti, Società Europea di Edizioni Spa e il Giornale on line srl in via tra loro solidale al risarcimento del danno subito da Carlo De Benedetti e a corrispondergli la somma di 150.000,00 € oltre agli interessi legali dalla sentenza al saldo;

ordina la pubblicazione dell’intestazione e del dispositivo della presente sentenza a cura e spese dei convenuti una volta a caratteri doppi del normale sul quotidiano “il Giornale” entro 30 giorni dalla notifica in forma esecutiva della presente sentenza autorizzando sin da ora parte attrice a provvedervi autonomamente qualora detto termine non sia stato osservato dai convenuti, ponendo le relative spese a carico dei convenuti medesimi;

ordina la pubblicazione dell’intestazione e del dispositivo della presente sentenza a cura e spese dei convenuti una volta a caratteri doppi del normale sul quotidiano “il Giornale.it” e in corrispondenza dei 12 articoli pubblicati sul medesimo quotidiano “il Giornale.it” entro 30 giorni dalla notifica in forma esecutiva della presente sentenza;

condanna i convenuti in solido tra loro, al rimborso delle spese del giudizio in favore dell’attore, liquidate – per l’intero – in complessivi 15.143,00 € (di cui 1.713,00 € per spese e 13.430,00 € per compensi) oltre rimborso forfettario, spese generali e accessori di legge.
Milano, 24 luglio 2017

Il Giudice
Orietta Stefania Miccichè