La tomba di Dante nel mirino dell'Isis: il poeta nemico del Califfato

Il monumento dedicato al padre della Divina Commedia nella lista di luoghi sensibili stilata dal Viminale

C'è anche la tomba di Dante tra i possibili obiettivi dell'Isis. Sembrerebbe quasi uno scherzo. Eppure, nella nota riservata del capo della polizia Alessandro Pansa, datata 7 luglio ed inviata alle questure più importanti d’Italia, c'è una lista dei monumenti e luoghi d’arte che i combattenti islamici potrebbero prendere di mira dopo l’escalation di violenza contro gli occidentali in Medioriente e in nord Africa. E, dopo l'attentato al consolato italiano del Cairo, i controlli aumentano. Tra i luoghi maggiormente sotto il controllo delle autorità, compare anche la tomba di Dante Alighieri. Il mausoleo si trova nel cuore di Ravenna, nella "zona del silenzio" che va da piazza San Francesco ai chiostri francescani.

Dante sarebbe considerato un nemico dal Califfato per il trattamento offensivo riservato a Maometto nella Divina Commedia. Il Profeta compare nel canto XXVIII dell’Inferno fra i seminatori di discordia e di scisma insieme col genero e cugino Ali, ed il castigo al quale è sottoposto è la mutilazione. In effetti, un diavolo scatenato, con un colpo di spada, lo spacca dal mento fino all’addome, perché in vita ha spaccato e diviso la religione cristiana.

Commenti
Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 14/07/2015 - 10:38

Siamo tutti nemici di Maometto - Sottospecie di animali trogloditi !!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 14/07/2015 - 10:44

Ora attendiamo con ansia che Khalid Chaouki, parlamentare della repubblica italiana, si pronunci in favore della cancellazione dell'intera opera dantesca dai programmi ministeriali. Appoggiato, magari, dall'europarlamentare Kashetu Kyenge.

scarface

Mar, 14/07/2015 - 10:51

Dante si è dimenticato che maometto era anche uno psicolabile pedofilo.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 14/07/2015 - 11:26

a breve sentirete urlare milioni di Cristiani DEUS LE VOLT !

corto lirazza

Mar, 14/07/2015 - 11:31

L'amministrazione progressita di Ravenna ha stilato un documento dei Cento progetti per Ravenna. Il Progetto 44 recita "...Avvieremo il percorso per le celebrazioni del settimo centenario dantesco (2021) che deve diventare un appuntamento di rilevanza mondiale...". Mi sa che dovranno accordarsi con i numerosi ospiti mussulmani che premono per anticipare al massimo lo spettacolo di fuochi artificali per Dante.

FRANZJOSEFF

Mar, 14/07/2015 - 11:35

SCARFACE HAI RAGIONE LO DICO DIRETTAMENTE AI MUSSULMANI CON LA SOLITA FRASE: MA C'ERA BISOGNO DI METTERSI CON I MINORENNI? SIAMO TUTTI CON DANTE ALIGHIERI. MEMPHIS 35 SI E' SCORDATO DI BOLDRINI. PERO' E' MOLTO STRANO CHE IL PRESIDENTE DEL SENATO NON PARLA. SIGNIFICA CHE LA SECONDA CARICA DELLO STATO, QUALE ILLUSTRE LAUREATO E DIPLOMATO AL LICEO, BEN CONSIO DEI SUOI STUDI LETTERALI APPROVA CIO' CHE DANTE ALIGHIERI HA SCRITTO. OLTRE QUEI DUE, SIG. MENPHIS 35, SI E' SCORDATO IL PD SEL E TUTTI I CONSIGLIERI DEL PD DEL COMUNE DI MILANO E REGIONE LOMBARDIA. NON VERRA' MAI CANCELLATA ANCHE SE CI SARANNO ASSALTI PER CANCELLARE LA TERZINA

Marco2012

Mar, 14/07/2015 - 11:52

State certi che quel cacasenno di Benigni (sempre pronto a far fare brutta figura alla Chiesa) non dirà una parola. Con l'Islam se la fa addosso. Questa è la coerenza dei nostri personaggi mediatici...

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mar, 14/07/2015 - 11:57

Serve a poco - per non dire niente - mettere sotto controllo i cosiddetti 'obiettivi sensibili' se l'intenzione dei terroristi è comunque quella di provocare stragi. Basta piazzare un'auto bomba da qualche parte o sparare all'impazzata in una qualsiasi strada o centro commerciale e la potenziale strage è servita. Si mettono sotto controllo gli 'obiettivi sensibili' per consolarsi di un'eventuale strage che potrebbe avvenire in altro luogo dicendo: "Purtroppo è accaduto: hanno provocato un massacro con 20/30 morti. Però non hanno colpito un obiettivo sensibile". Sai che consolazione, considerando anche che la stragrande maggioranza degl’italiani, massa di pecoroni alla deriva, se ne frega dei luoghi della cultura italiana. Anzi se ne frega della cultura italiana!

giuliana

Mar, 14/07/2015 - 12:21

Un governo decente, invece di stilare una lista di monumenti (alquanto inutile, perchè ogni Chiesa, ogni quadro, ogni scultura, ogni libro è contrario all'islam, quindi possibile obiettivo), dovrebbe mettere subito in chiaro che al minimo attentato al nostro patrimonio artistico e culturale, TUTTI- TUTTI- TUTTI i musulmani saranno spediti al loro paese. Se italiani rinnegati, cioè convertiti all'islam, spediti dai loro fratelli in qualsiasi paese musulmano. E un governo decente dovrebbe cominciare a BANDIRE definitivamente l'islam dal proprio territorio.

Raoul Pontalti

Mar, 14/07/2015 - 12:37

Per la verità in Italia a pronunciarsi per la soppressione dell'insegnamento di Dante, in particolare della Divina Commedia, è stata l'associazione Gerush92 che non è islamica bensì ebraica...

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 14/07/2015 - 12:49

Memphis35 - Mi fa piacere che li nomina così mi da modo di esprimere tutto il voltastomaco che Chaouki e Kyenge mi evocano. Esseri arroganti, presuntuosi, di sinistra (per convenienza etnico-politica) e assolutamente inutili all'Italia che, guarda caso ha espresso il meglio di sé PRIMA dell'arrivo di questi trogloditi. Sono benvenuti a sloggiare quando vogliono e, a questo a mio avviso, dovrebbero servire le navi della ns. Marina Militare: a portarli indietro tutti.

scarface

Mar, 14/07/2015 - 14:22

@Raoul: che gli ebrei non ti siano simpatici è logico, date le tue tendenze politiche. Purtroppo per te Gerush92 e ISIS sono realtà diverse. Dovresti saperlo.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 14/07/2015 - 15:33

@Raoul Pontalti, finiscila di ragliare.

Raoul Pontalti

Mar, 14/07/2015 - 17:43

#marco piccardi devo ragliare per farmi intendere dai somari...Quanto ho affermato nel commento precedente è pura verità: gli unici a rompere gli zebedei contro Dante perché istigatore dell'odio religioso sono stati quelli dell'associazione ebraica sunnominata e di ciò diede notizia proprio questo Giornale e i soliti bananas che non sanno cosa voglia dire Gerush (espulsione, in particolare degli ebrei dai territori soggetti alla Spagna tra il XV e il XVI sec.) se la presero more solito con gli islamici.