Torino, ancora minacce alla sindaca Appendino: arriva busta con proiettile

Il commento dell'Appendino: "Non mi intimidite". La sindaca, da qualche mese, vive sotto scorta per le continua minacce

"Questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto". La sindaca di Torino, Chiara Appendino, è determinata a non lasciarsi spaventare dalle minacce che riceve. L'ultima è arrivata ieri, in Comune, in una busta da pacco indirizzata a lei, all'interno della quale era stato inserito un proiettile.

Una chiara minaccia, che sull'Appendino sembra aver sortito l'effetto contrario a quello sperato dal mittente: questi gesti "mi spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di sindaca con la massima determinazione", ha dichiarato il primo cittadino di Torino, in un post su Facebook. La busta, indirizzata alla sindaca pentastellata, non portava l'indicazione del mittente, nè un biglietto che spiegasse il motivo della minaccia: "Non si sa chi sia il mittente, nè quali siano le motivazioni- ha scritto la Appendino- so però molto bene che questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto".

Non è la prima volta che la sindaca riceve pacchi o lettere di intimidazione: a novembre del 2018, la Appendino aveva ricevuto una lettera che minacciava di morte lei e la sua famiglia perché, a detta dell'anonimo autore "tu e la tua setta di pazzoidi e di falliti 5 Stelle avete ucciso Torino". È di poco più di un mese fa, invece, il pacco bomba recapitato a Palazzo Civico: il plico contentente l'ordigno era stato intercettato dall'ufficio protocollo della città, che aveva fatto intervenire gli artificeri. L'ordigno era stato disinnescato e la questura, in una nota, aveva specificato che il congegno era "idoneo ad esplodere". La sindaca Appendino vive sotto scorta da un paio di mesi, a causa delle continue minacce.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 15/05/2019 - 10:45

dai non esageriamo! l'appendino è in'erme, innocua, ignara, incompetente, inconcludente e non merita quelle minacce!

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Mer, 15/05/2019 - 11:50

@giovinap, spero tu stia facendo scherzando... Bocconiana con 110lode su laurea in economia e management e specializzazione in Economia e Finanza, è una manager ed industriale parla inglese e tedesco con una scioltezza che il nostro caro ex-ministro degli Esteri Alfano nemmeno in 7 vite di studi... E sta chiudendo i buchi lasciati dal Grissino alla città...

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 15/05/2019 - 13:30

teseiteseo, si parlava di politica e se non sbaglio monti ha molti più titoli di appendino e per ciò confermo quanto ho scritto sopra!

Giorgio Rubiu

Mer, 15/05/2019 - 19:48

Le minacce con invio di proiettile non contano niente. Esse possono essere fatte da chiunque. Anche da un ragazzino purché possieda un proiettile e il denaro necessario per comperare busta e francobollo. Molto spesso sotto queste minacce si nasconde la vigliaccheria di chi non ha il coraggio di assumersi la responsabilità di essere "contro". La stessa faccenda delle lettere anonime, ne più ne meno!