Torino, incidente per una buca. Il pm: "Se piove non si usa la moto"

Secondo il magistrato se il motociclista decide di utilizza quel mezzo deve assumersene la responsabilità

Se vi trovate in strada con lo scooter, inizia a piovere a dirotto e finite in una buca sappiate che non c'è un "nesso causale" tra il dissesto della strada e le lesioni provocate dalla caduta. Questo è quanto stabilito dal pm Vincenzo Pacileo nella richiesta di archiaviazione alla denuncia presentata da un motociclista di Giaveno, in provincia di Torino, che era finito con la ruota anteriore del suo motorino in una buca durante un temporale.

Secondo quanto riporta Repubblica.it, il 16 giugno 2015 un 37enne piemontese cade dal proprio scooter a causa, secondo l'uomo, di una buca presente sul manto stradale. Non è evidentemente della stessa opinione il pm che, nella richiesta di archiviazione al gip della denuncia, oltre a specificare che tra la buca e le lesioni non esiste un nesso, aggiunge che il motociclista "ha ugualmente voluto proseguire", nonostante la pioggia battente "condizioni di tempo che già di per sé avrebbero sconsigliato di viaggiare in scooter". Secondo il magistrato quindi il 37enne non avrebbe dovuto utilizzare il motorino ma un mezzo di trasporto più adeguato. Dunque, se ha deciso di utilizzare il due ruote deve assumersene la responsabilità non pretendendo poi risarcimenti.

Inoltre, prosegue il pm, la denuncia dello scooterista è sempre rimasta a carico di ignoti "non essendo stato possibile identificare l'eventuale responsabile". Ma per l'avvocato dell'uomo il responsabile è da cercare tra chi aveva la responsabilità della manutenzione di quella strada. Ora l'avvocato dello scooterista ha depositato l'opposizione alla richiesta di archiviazione chiedendo nuove indagini.

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Sab, 08/04/2017 - 16:14

Invece c'é sicuramente un "nesso causale" tra certi magistrati e le loro sentenze!

cecco61

Sab, 08/04/2017 - 16:16

Se il PM mi compra la macchina nuova e fa pure in modo di non farmi mai trovare traffico o ingorghi e un parcheggio sempre disponibile, gratuito, forse potrò seguire il suo consiglio, quando piove. In caso contrario calci nel sedere e vada a fare un altro mestiere.

Algenor

Sab, 08/04/2017 - 16:40

Sentenza assurda: chi ha il compito di fare manutenzione alle strade non é colpevole di negligenza se vi sono le buche?

Ritratto di giannantonj

giannantonj

Sab, 08/04/2017 - 16:53

Un rimborso per il danno subìto da un gretto e piccolo borghese che utilizzi costosi mezzi propri di spostamento, anziché quelli collettivi, farebbe giurisprudenza e dissanguerebbe le casse comunali. La giusta decisione del Tribunale del Popolo di Torino non conforta ancora del tutto il proletriato, perché non punisce i borghesi-scooteristi colti da acquazzoni improvvisi. Che vengano ampliate le buche rivouzionarie e indetta una giornata antiscooterfascista.

01Claude45

Sab, 08/04/2017 - 17:19

Visita PSICO-FISICA-ATTITUDINALE-FISCALE al magistrato. Ma è meglio se PUBBLICATE NOME-COGNOME-INDIRIZZO-DAVE LAVORA per RICUSARLO nelle prossime cause.

routier

Sab, 08/04/2017 - 19:26

E' indubbio: la buca era li, ma a sua insaputa! E' fatale: certe sentenze verranno seppellite da una risata.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 08/04/2017 - 22:10

PIOVE.....MAGISTRATURA LADRA!!!!!