Torino, in ospedale dopo la circoncisione. È il secondo caso

Preoccupate la autorità: "Pratiche da fare in ospedale". Un neonato ghanese morto pochi giorni fa

Il caso è meno grave del precedente, in cui un bambino era morto a Torino a causa di una circoncisione casalinga finita male. Un neonato ghanese era morto in ospedale pochi giorni fa, trasportato in arrestato cardiaco pochi giorni dopo l'operazione.

Questa volta, ancora a Torino, un bambino marocchino di tre anni è finito al Martini per un'infezione, per una circoncisione praticata in casa. È stato dimesso in breve tempo, scrive Repubblica sul suo dorso locale.

Ciononostante Nino Boeti, vicepresidente del Consiglio regionale in quota Pd, si è fatto sentire per dire che "è dovere dell'assessorato regionale alla Sanità battere un colpo e portare la circoncisione rituale dentro gli ospedali, per evitare che avvenga a prescindere, ma in clandestinità e in condizioni igieniche e sanitarie pericolose".

Tre persone sono intanto in carcere, fermate per la morte del piccolo ghanese, causata da una setticemia. Il giudice per le indagini preliminari ha detto nei giorni scorsi che esiste un problema per le tradizioni che non sono quella ebraica, per cui non esiste una normativa specifica e un modo per garantire la "qualificazione e la competenza specifica" di chi pratica in casa la circoncisione.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 10/06/2016 - 19:08

Tocca pagajee anche la CIRCONCISIONE, forza Italiani PAGATE PAGATE!!! Poveri Italiani,schiavi,rassegnati e sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 10/06/2016 - 19:50

Cioè la deve pagare Pantalone?? Perché,allora non fare le infibulazioni totali tramite l'ssn?? Cominciando dalle femministe nostrane (che continuano l'assordante silenzio)per portarsi avanti???

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 10/06/2016 - 20:25

L'Italia, in tutti i sensi purtroppo negativi, sta diventando l'Africa! Che schifo!

rossini

Ven, 10/06/2016 - 20:45

Ecco che cosa significa imbastardimento di una società. Gli immigrati praticano la circoncisione? E non gliela serviamo gratis in ospedale tramite il nostro Servizio Sanitario Nazionale. A questo punto la stessa cosa dovremmo fare con l'infibulazione per evitare che venga praticata in clandestinità e in condizioni igieniche e sanitarie pericolose. E dove ci fermeremo più?

MgK457

Ven, 10/06/2016 - 23:02

DA VIETARE IN OCCIDENTE, INSIEME ALL'ISLAM.

chicasah

Ven, 10/06/2016 - 23:25

Cattiva informazionie.in urologia si eseguono circocisioni.Non è. Vietata.Non c'è nessun motivo per farla eseguire da ciarlatani.

chicasah

Ven, 10/06/2016 - 23:33

E' un atto medico e va fatto in ospedale.Forse mancanza di informazione?

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 11/06/2016 - 08:20

Questa per noi è cultura!

antonmessina

Sab, 11/06/2016 - 09:09

scommetto che viene curato e guarito gratis (o meglio a spese dei poveri imbecilli italiani)

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 11/06/2016 - 14:46

chicasah Sbagliato!L'intervento si effettua solo in caso di Fimosi !!!