A Torino scappa pure il sindaco

Appendino, questore, prefetto: scaricabarile sulla strage sfiorata

A Torino, da piazza San Carlo non sono malamente scappati soltanto i tifosi della Juventus che stavano assistendo alla finale di Champions. Anche lo Stato se la sta dando a gambe levate, mettendo in scena un vergognoso scaricabarile tra le istituzioni coinvolte. Ognuna delle quali - Comune, prefettura, questura - rivendica di avere fatto tutto a regola d'arte e che semmai le colpe sono da ricercare altrove. Ma altrove dove? Che ci sta a fare un Comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico, che cosa si fanno a fare riunioni su riunioni, cosa si compilano a fare moduli e permessi se poi tutto è lasciato al caso e 1.500 persone - record nazionale - finiscono all'ospedale in un colpo solo?

Non voglio buttarla in politica, ma una cosa così può succedere solo in una città amministrata dai grillini, che saranno anche giovani e carini (la Appendino, sindaca di Torino è entrambe le cose) ma non hanno nessuna esperienza di lavoro, di politica, né di vita. Ieri è stato imbarazzante vederla farfugliare impaurita che lei «ha seguito la prassi». E se anche fosse, peggio mi sento, perché significa che esiste una prassi, da lei adottata, che contempla la possibilità che si compia una strage.

Il questore si trincera dietro la possibile non costituzionalità di un'ordinanza che avrebbe potuto proibire l'introduzione nella piazza di bottiglie di vetro (causa del maggior numero di feriti) ed evitare quindi, o almeno limitare, i danni. Discutono (dopo) da fini giuristi, invece di applicare (prima) banali misure di buon senso, peraltro già sperimentate in mille occasioni. È il trionfo dello Stato burocratico, quello che i grillini dicevano di volere abbattere e che invece stanno consolidando, come dimostra anche la situazione in cui è precipitata Roma.

La Appendino e il prefetto di Torino, questo sì, sono persone fortunate. Nulla, quella sera, era stato pensato per affrontare il peggio come da mesi avviene in tutta Europa in caso di assembramenti pubblici. Il caso ha voluto che oggi non fossimo qui a piangere morti. Ma non possiamo continuare ad affidarci al caso. Non vogliamo innescare una caccia alle streghe, ma il fatto che a due giorni dai fatti ancora non ci sia un'ipotesi di reato o un indagato ci lascia perplessi. Perché è evidente che in piazza San Carlo qualcuno ha sbagliato e di grosso.

Commenti

beowulfagate

Mar, 06/06/2017 - 15:03

Stava cercando il velo per il ramadan.

Giorgio1952

Mar, 06/06/2017 - 15:29

Sallusti mi tocca difendere i Grillini, perché siamo alla solita storia italiana delle tragedie annunciate, io vorrei sapere però dal direttore che colpe abbiano in questo caso sindaco, questore e prefetto di Torino, era una serata tranquilla per i tifosi che guardavano la finale di Champions, in uno spazio aperto e credo che un servizio d’ordine fosse predisposto, se poi quattro imbecilli pensando di fare uno bravata, che si è rivelata di pessimo gusto senza valutarne le possibili conseguenze, lanciano petardi e gridando all’attentato, di chi è la responsabilità? Anch’io “Non voglio buttarla in politica”, perché se “una cosa così può succedere solo in una città amministrata dai Grillini”, le ricordo caro Sallusti cosa successe a Genova nel 2001, ma forse allora il G8 si svolse all’insaputa del Ministro Scajola.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 06/06/2017 - 15:44

Ottimo Direttore, tutto condivisibile.

stefano.colussi

Mar, 06/06/2017 - 15:48

Egregio Direttore: tutti scappano anche il Sindaco okkappa !! domanda: ma chi rincorre un Appendino ?? colussi, cervignano del friuli, udine, italy

MARCO 34

Mar, 06/06/2017 - 16:04

Analisi perfettamente condivisibile. Ringraziamo il Padreterno che non ci sia scappato il morto.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 06/06/2017 - 16:06

Troppo difficile dire o ammettere "ho o abbiamo sbagliato"

pastello

Mar, 06/06/2017 - 16:07

Giovani, carini e....comunisti sotto mentite spoglie

mariod6

Mar, 06/06/2017 - 16:14

Non è ammesso dubitare della capacità di politicanti da strapazzo quali i grillini. Il questore ed il prefetto invece, da bravi svicolatori (se non lo fossero non occuperebbero la poltrona), tirano in ballo la prassi e le circolari burocratiche, sempre scritte da ignoti e firmate da altrettanto sconosciuti personaggi che non ci sono mai per giustificarsi.

legionariolibero

Mar, 06/06/2017 - 16:41

Sallusti, ma come si fa a dire che una cosa così può succedere sono ad una città amministrata dai grillini. Si rischia poi di non essere credibili. Suvvia, lei è una persona colta, intelligente, e intellettualmente onesta, ma talvolta si inceppa qualcosa. Non so. Appendino ha delle responsabilità? Sicuramente, ma le sue rispetto a quelle di chi, Prefetto, Questore, comandante dei CC e GdF, della sicurezza ne ha fatto una professione, e su di cui la legge, impone dei doveri, be allora, costoro andrebbero rimossi con data di ieri. Diciamoci la verità, la Appendino di sicurezza cosa vuole che ne sappia. Quali sono le sue esperienze in merito. E' stata leggera, poco attenta. Sicuramente, ma ripeto, le sue responsabilità al confronto delle autorità appena citate, sono poca roba. Comunque, chieda il verbale per l'orine e la sicurezza redatto in occasione dell'evento. Si farà delle grosse risate.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 06/06/2017 - 19:34

E' evidente che i funzionari di P.S. e della prefettura non seguono un metodo meritocratico per gli avanzamenti di carriera e responsabilità. Ma anche fosse a cosa serve il Comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico, quando il governo invece di contrastare l'immigrazione clandestina si rende complice e la favorisce per foraggiare le coop rosse???

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 06/06/2017 - 19:55

(2)Dove ho i grillini é risaputo ma, direttore, ho l'impressione che lei voglia incolpare solo il sindaco. Come tutti gli eventi, questo si doveva gestire seguendo le regole. Non mi pare di aver visto della autoambulanze che, immancabilmente, sono sempre presenti in queste occasioni. C'era anche della polizia? vigili del fuoco? Se c'é da incolpare qualcuno, in questo caso, é da incolpare tutta la catena di comando e di controllo. Solo cosí si sarebbe un pó più onesti.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 06/06/2017 - 20:11

E' risaputo. In Italia, quando succede un accidente qualsiasi a causa delle loro inefficienze e della loro malagestione della cosa pubblica, i responsabili sono sempre introvabili. Così come accade a Torino, anche per il governo abusivo a livello nazionale è la stessa cosa. Benché sia responsabile di tutto quel che accade oggi, e dal 2011, in Italia, scarica le sue responsabilità sempre sugli altri che sono all'opposizione, perché magari come opposizione han votato contro. Finché la barca va...

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 06/06/2017 - 20:25

Quel che non si comprende è perché l'Appendino scappi, se si ritiene innocente.

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 06/06/2017 - 20:36

è uno dei brillanti risultati di un paese governato da 4 governicchi a da una dittatura comunista mondialista impostaci dall'emerito e compagni di merende........

mich123

Mar, 06/06/2017 - 22:12

Due errori gravi: bottiglie di vetro dappertutto e mancanza di corridoi di evacuazione

masbalde

Mar, 06/06/2017 - 23:15

Dimissioni della Sindaca, del Questore e del Prefetto? Non serve a nulla se poi subentrano altri incapaci, come probabile, semplicemente perchè di leader veri ce ne sono pochissimi.

orailgo38383838

Mer, 07/06/2017 - 06:47

bravo, grazie Direttore Ma....la Appendino....chi l'ha votata? Molti di quelli che sono finiti all'ospedale. Meditate,o voi grillini...meditate...e prima di votare...meditate ancora

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Mer, 07/06/2017 - 07:11

tutti hanno mancato il loro compito nell'organizzare e gestire l'evento, sottovalutando mia opinione, il clima di paura di questo 'fuoco di paglia' che stiamo vivendo. oggi un peto è in grado di scatenare un fuggi fuggi generale. chi organizza eventi nel futuro ne dovrà tenere conto, oltre a blindare come risposta democratica.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 07/06/2017 - 09:02

Sarebbe stato opportuno utilizzare lo stadio. Cancelli per filtrare gli ingressi, vie di fuga , centro assistenza medica, come in tutte le partite di calcio. Ma una cosa é certa, grillini o non grillini, il buon senso non é più cosa italiana. Siamo al marciume cerebrale.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mer, 07/06/2017 - 09:09

caro Direttore, ci siamo fatti il PRIMO AUTO-ATTENTATO D'EUROPA (auto nel sendo di "da soli"). D'accordo sulle colpe della vacua appendino, del prefetto, della polizia, ma il primo responsabile di tutto questo e' il popolo bbestia, e' l'italiano bbestia. Purtroppo dobbiamo ammetterlo.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 07/06/2017 - 10:17

non dubito che anche con i questori e prefetti che abbiamo la responsabilita di questa categoria sia primaria

AndyFay

Mer, 07/06/2017 - 10:18

Non buttiamola in politica. Chi ha autorizzato quella serata in piazza ha delle responsabilitá perché ricopre un ruolo. È per questo che devono dimettersi e il primo deve essere il sindaco.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 07/06/2017 - 11:25

Direttore, non vorrei passare per uccello del malaugurio, ma quello che è successo e che sta succedendo (e non mi riferisco tanto ai fatti di Torino) non è niente rispetto a ciò che succederà se si aspetta dell'altro prima di prendere i giusti provvedimenti. L'occidente sembra dormire sonni tranquilli mentre nel passato, per molto meno, sono state fatte delle guerre. Sono un nostalgico guerrafondaio? Niente di tutto ciò. Sono solo un realista che guarda con occhio attento ai fatti ed alle reazioni che ne conseguono. Ha visto, per caso, prendere posizione ferma (al di là delle vuote parole di condanna...) da parte della comunità internazionale? L'ONU? La Comunità Europea? Il governo italiano? Solo qualche manifestazione autogestita (lo spettacolo di Irene Grandi) ignara di quel che rischia. La situazione è seria e gravida di rischi futuri molto più drammatici. Vedrà, Direttore, come saranno velocissimi dopo che i buoi saranno scappati!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 07/06/2017 - 11:40

"Abbiamo fatto come nel 2015!". Clamoroso: per certa gente dal 2015 ad oggi non è successo niente. Per altri le condizioni che c'erano al trattato di Dublino erano come quelle di oggi e tagliare i costi della P.S. otto anni fa era come tagliarli oggi. Un solo aggettivo: truffatori!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 07/06/2017 - 12:02

Giorgio1952 La piazza sarebbe stata piena di tifosi e gente comune. I tifosi negli stadi sono soliti scoppiare dei petardi. Che qualcuno avrebbe scoppiato un petardo era nelle probabilità e la circostanza, di questi tempi, sarebbe stata una sciagura. E sciagura è stata ma il grillame è privo del benché minimo senso comune. Sono pericolosi. Sanno solo urlare vergogna agli altri e non sanno specchiarsi nella loro che è gigantesca.

Silvio B Parodi

Mer, 07/06/2017 - 12:25

ma la dirigenza Juve perche' non ha dato lo stadio ai tifosi Juventini per far vedere la loro squadra??? ma che scherziamo??? forse volevano che pagassero il biglietto d'ingresso??? li ci sono controlli e uscite di sicurezza nonche' posti di ristoro senza bottiglie di vetro.

uberalles

Mer, 07/06/2017 - 14:36

Come al solito la colpa sarà della fatalità: le bottiglie di vetro non dovevano esserci, alcuni idioti hanno finto un attentato, le vie di fuga non erano sufficienti (vabbeh, una partita sul maxischermo, gli ultras avversari non ci sono...), Un cumulo di leggerezze ha fatto sì che si rischiasse un ecatombe. Quando un privato (azienda o cittadino) provoca qualcosa di pari gravità viene inquisito e incriminato penalmente; dunque, nel caso di politici o autorità non si usa la stessa mano di ferro?

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mer, 07/06/2017 - 14:53

ora che il movimento 5 stelle sconti errori di inesperienza e sottovalutazione non è normale ma puo' accadere ma che le figure preposte dallo stato a risolvere proprio i problemi di ordine pubblico incorrano in questo genere di errori ed a maggior ragione dopo gli eventi di Manchester è poco credibile...ora pensar male è peccato ma viene da pensare che qualcuno abbia chiuso gli occhi per creare il caso in vista delle prossime elezioni amministrative....mi dica direttore se questo cattivo pensiero puo' averla coltà ? ....

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 07/06/2017 - 17:40

La appendino si sará pure comportata da sprovveduta dovuta alla sua inesperienza . Su che cosa? Ha concesso l'uso della piazza e poi? Quante volte hanno concesso l'uso di una piazza in qualsivoglia cittá d'Italia? Chi doveva controllare e porre le regole? Mica l'appendino! I responsabili dell'ordine pubblico sono il Prefetto e il Questore. Cosa centra l'appendino non mi é dato da capire.

nunavut

Mer, 07/06/2017 - 19:27

Leggendo ed esaminando i commenti la colpa é di tutti e di nessuno,questa é l'odierna Italia. Tutti ritirano un lauto salario ma senza alcuna responsabiltà connessa al loro posto di lavoro.

moichiodi

Mer, 07/06/2017 - 22:55

I feriti di Torino sono anche sulla coscienza di terrorizza la gente attraverso i giornali

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 08/06/2017 - 08:01

Si, sbagliare è umano ma a rimetterci, in questo caso, sono sempre i piccoli e coloro che non hanno responsabilità. Basti pensare che la piccola Bernadette Soubiru, dallo Stato rappresentato dal Prefetto massone, l'ha angariata per molto tempo facendola visitare perché lo Psichiatra la dichiarasse pazza e visionaria. Nel caso in esame saranno incolpati quelli che avevano bottigliette di vetro e quelli che ne vendevano all'interno della Piazza. Penso che i Giudici siano convinti che attaccare la Appendino o il Prefetto sia una mossa troppo rischiosa per le loro carriere; a dire il vero c'è da ridere se non piangere. Shalòm. e Forza Italia.

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Gio, 08/06/2017 - 10:15

Certamente se si evitasse di permettere, come avviene da sempre, a torme di abusivi in genere provenienti da determinate zone del paese di vendere, in barba ad ogni regolamento,e per tirare a campa', bottiglie e bevande forse in parte si eviterebbero certi problemi.