Torino, stanze segrete per spiare i clienti. Denunciato il titolare di un B&B

Denunciato un 72enne italiano, proprietario di un B&B, aveva creato tre false camere per poter filmare i clienti

Non si sa ancora se il 72enne proprietario di un B&B nel quartiere Parella a Torino abbia deciso di creare tre false stanze, nascoste da finti armadi con appositi buchi camuffati da fori della serratura, per spiare le perfomance sessuali dei propri clienti o per ricattare le coppie clandestine.

Ciò che è certo è che l'anziano proprietario è stato denunciato da un uomo che - sentendo dei rumori provenire dall'armadio - ha deciso avvicinarsi al mobile e, con l'ausilio di una pila, ha guardato al di là del pannello che stava dietro all'armadio. L'uomo ha così scoperto una grande stanza buia e, pochi istanti dopo, facendo finta di uscire dalla camera per andare in bagno, ha visto il proprietario del B&B allontanarsi dalla camera segreta.

Il 72enne è stato denunciato ai carabinieri, i quali - durante le perquisizioni - hanno scoperto altre stanze nascoste, arredate con sedie e cuscini.

Commenti
Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 15/12/2014 - 18:05

Ok la notizia, ma la foto non è del romano Campidoglio? Sekhmet.