Torino, studentessa trova verme nel filtro della sigaretta, denuncia

La giovane stava tranquillamente fumando una sigaretta, quando si è resa conto della presenza di un’anomalia: aperto il filtro, l’orribile scoperta

Orrore per una ragazza di 18 anni residente a Venaria Reale (Torino) che, intenta a fumare in tutta tranquillità una sigaretta, ha poi fatto una sconcertante scoperta.

Mentre stava aspirando alcune boccate di fumo, infatti, la giovane si sarebbe accorta di alcune anomalie presenti all’interno del filtro. Stupita, ha spento la sigaretta ed aperto la sua parte terminale, dov’era presente un piccolo foro necessario a contenere una capsula che, se compressa leggermente, avrebbe dovuto rilasciare un lieve aroma di menta.

È bastata una breve ispezione, tuttavia, per scoprire che all’interno del sopra citato filtro si trovava ben altro. Vi era infatti un verme giallognolo che continuava a contoncersi, ancora vivo.

A questo punto la 18enne ha avvolto il tutto dentro ad un fazzoletto di carta e si è presentata al Comando dei carabinieri, ai quali ha mostrato la disgustosa scoperta. La ragazza ha inoltre riferito che al momento dell’acquisto, effettuato in un negozio di tabacchi nei pressi di Torino, il pacchetto di sigarette era perfettamente integro e sigillato. La confezione era sempre rimasta chiusa nella borsetta, e la giovane non aveva mai riscontrato alcuna stranezza. La cicca contaminata era in effetti la penultima del pacchetto da venti.

I militari hanno pertanto raccolto la deposizione della 18enne, la quale ha deciso di sporgere denuncia.

Commenti

timoty martin

Mer, 10/10/2018 - 19:30

Meglio non fumare.