Torna l'allerta maltempo

Il fiume del capoluogo lombardo oltre i livelli di guardia, già alcune vie semiallagate

In questa estate anomala torna l'allerta maltempo. E di nuovo torna il rischio esondazioni a Milano, dove il Seveso ha oltrepassato il livello di guardia.

Nel capoluogo lombardo è scattato il piano della Protezione Civile e della polizia locale per monitorare e limitare i disagi in caso di esondazione. La pioggia è caduta dalle cinque del mattino e per tutta la mattinata: dalle 8.30 circa i vigili del fuoco hanno cominciato a ricevere molte chiamate di milanesi bloccati a casa per le strade allagate. Pompieri e polizia sono dovuti intervenire in via Astesani per liberare alcune persone a bordo di un furgone bloccato per l’acqua alta in un sottopassaggio.

Allerta anche in Liguria, dove trombe d’aria si sono formati davanti ai litorali di Arenzano, già devastato due giorni fa da due trombe marine, Vesima e Crevari. Per il momento, i vortici restano in mare aperto ma non è escluso che possano arrivare a terra. Altri vortici in formazione vengono segnalati anche in altre località del ponente genovese. Sulla Liguria stamani c’è stato un forte temporale con pioggia battente.

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Sab, 23/08/2014 - 12:12

Una volta, quando la lingua italiana non badava alle mode e ai vari "correct" i fiumi non esondavano, ma straripavano: il significato era perfetto, uscivano dalle rive. Esondare mi sembra una solenne baggianata esattamente come le tanto di moda "bombe d'acqua".