Toronto, identificata la prima vittima: è una donna italo americana

È stata identificata la prima vittima della strage di Toronto: si tratta di una donna americana di origini italiane, Anne Marie D'Amico

Si chiama Anne Marie D'Amico la prima vittima della strage di Toronto ad essere stata identificata.

Lo ha confermato il suo datore di lavoro, Peter Intraligi, presidente di Invesco Canada, e altre fonti diplomatiche sottolineano che era cittadina americana, ma con origini italiane. La società ha confermato la morte della ragazza, dopo essersi accertata che i famigliari erano già stati informati dell'accaduto. La ragazza, presso l'Invesco, si occupava di analizzare gli investimenti ed era impegnata in diversi progetti umanitari.

È la prima vittima identificata della follia omicida dello studente che, lunedì pomeriggio, ha investito i passanti con un furgone, uccidendone dieci e ferendone altri cinque. Per la strage è stato arrestato uno studente di venticinque anni di origine armena, Alek Minassian, che frequentava il college ma era sempre solitario, problematico e con una passione per le stragi.

Anne Marie era uscita dal suo ufficio, che si trova sulla Yonge Street, tra Sheppard e Finch Avenue, quando il furgone è salito sul marciapiede e ha incominciato a falciare i pedoni all'incrocio tra Yonge e Finch.

L'ultima foto di Facebook della ragazza la ritrae sorridente, allegra e spensierata, mentre volteggia su un'altalena. Ed è così che dovrebbe essere ricordata.

Commenti
Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 25/04/2018 - 01:52

@ Donna Francesca, giornalista, autrice: un po' di piú precisione non nuoce. La poveretta era italo-canadiense e non italo-americana. Troppo generico parrebbe quasi italo -statiunitense. O no? Una preghiera e che riposi in pace.