Tragedia in Spagna, 15enne catanese in gita cade dalla nave e muore

Ancora ignote le dinamiche del fatto. Il ragazzo è caduto in mare durante la notte mentre la nave era ormeggiata

Ieri sera la comitiva di ragazzi dell'Istituto "Ettore Majorana" (di San Giovanni La Punta, Catania) stava per rientrare in albergo dopo una giornata passata in visita a Barcellona, quando si è accorta che qualcuno mancava all'appello. Gabriele R., un ragazzo di 15 anni che assieme ai suoi compagni frequentava il secondo anno di liceo, non c'era. Stando alle prime ricostruzioni, il giovane sarebbe caduto dalla nave della Grimaldi Lines ormeggiata al porto della città catalana annegando nelle acque del porto, forse per un trauma riportato nella caduta. "Una tragedia, una tragedia!", ha dichiarato il vicepreside dell'Istituto Maria Teresa Rizzo, che è rimasta in Italia a dirigere la scuola mentre il preside accompagnava i ragazzi in Spagna. "Non so esattamente cosa sia successo - ha dichiarato - ma sono costantemente in contatto con la preside".

A quanto si apprende, la comitiva di ragazzi stava partecipando con la scuola al progetto "Amare leggere", organizzato dalla stessa Grimaldi, che ogni anno vede coinvolti più di 5000 studenti da tutta l'Italia, intenti a riscoprire il piacere e l'amore per la lettura. "Era un ragazzo normalissimo, come tanti altri", ha commentato la Rizzo, che oggi ha fatto visita ai genitori. Pare che il giovane sia risalito sulla nave a fine giornata con i suoi compagni e, forse per distrazione o per disgrazia, è caduto dal ponte principale, inabissandosi successivamente nelle acque del porto. Le forze dell'ordine stanno tentando di fare luce sull'accaduto, cercando i segni di un eventuale trauma che non ha permesso al ragazzo di risalire in superficie. Intanto la scuola è in lutto e i genitori sono partiti alla volta della Spagna per avere delucidazioni sull'accaduto. 

Commenti

nino47

Mar, 01/04/2014 - 08:15

Le indagini partono comunque dal fatto che c'e' sempre qualche cretino che se la cerca!

cgf

Mar, 01/04/2014 - 09:19

X RadioCorridoio pare che il ragazzo, visibilmente alterato, abbia cominciato a correre sul ponte fino a tuffarsi in acqua, così ha riferito un suo compagno.