Tragica Gand-Welvegem, muore il belga Demoitiè

Il ciclista belga Antoine Demoitiè è morto nella notte in ospedale a Lille, in Francia, dove era ricoverato dopo essere stato investito da una moto in seguito a una caduta. Lo riferisce la stampa francese. Il corridore della Wanty-Gobert, 25 anni, era rimasto coinvolto nell'incidente all'altezza di Sainte-Marie-Cappel durante la classica belga Gand-Welvegem.

E' morto il ciclista belga Antoine Demoitié. L'atleta 25enne, dopo essere caduto, insieme ad altri quattro corridori, durante la corsa ciclistica Gent-Wevelgem, era stato investito da una moto. L'incidente è avvenuto a Sainte-Marie-Cappel nel breve passaggio in territorio francese della gara. Lo ha confermato la Gendarmeria della regione francese del Nord-Pas de Calais, riferendo che sono in corso indagini per chiarire le circostanze esatte dell'incidente. Il ciclista era stato immediatamente trasferito in un ospedale francese Lille, e ricoverato in terapia intensiva per un grave trauma cranico. Demoitiè era nel team Wanty-Gobert, dopo aver vestito, tra il 2013 e il 2015, la maglia del Wallonie-Bruxelles. Il suo più grande successo fu la vittoria nel Tour du Finistère nel 2014.

Commenti

Anonimo (non verificato)

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 28/03/2016 - 12:21

Tutto può accadere ma mi chiedo: tutti quei conduttori. di veicoli a motore al seguito, che sfrecciano come non mai sanno che ci possono essere le cadute e che sarebbe il caso di moderare la velocità? Tutte le volte che ho guardato dal vivo tappe ciclistiche ho avuto la sensazione che autovetture e moto al seguito corrono troppo.

Una-mattina-mi-...

Lun, 28/03/2016 - 14:15

Povero ragazzo. R.I.P.

hectorre

Lun, 28/03/2016 - 16:11

tragedia assurda......quello che non capirò mai del ciclismo sono le ridottissime protezioni...il caschetto è ridicolo e su spalle,anche e gomiti non c'è nulla!!!...per chi pedala a 100kmh in discesa o a 60kmh in gruppi di 200 ciclisti tra auto e moto servirebbe un abbigliamento più sicuro!!!....possibilmente prima che accada un'altra volta!!!