Trans cacciate a spintoni da un ristorante di Latina

La proprietaria ha prima chiesto a una cameriera di allontanare le clienti trans, poi è intervenuti mandandole via di persona

Cacciate da un ristorante sul litorale di Latina, mandate via a insulti e spintoni dalla proprietaria, al grido di: "Siete trans, non vi vogliamo". È quanto successo a Massimina Lizzeri, donna trans romana sulla quarantina, che giovedì si è vista cacciare a mezzogliorno dal locale dove avrebbe voluto mangiare con un'amica.

Prima ci ha provato una cameriera a mandarle via, con la scusa che non erano vestite in maniera adeguata a un locale pubblico e che con loro avevano un cane. Ma il fatto che fossero in pareo e pantaloncini, come molti dei clienti, rendeva la ragione poco credibile. "Molta gente stava pranzando in bikini o a torso nudo", ha raccontato Massimina a MIT - Movimento identità trans, che ha poi pubblicato la storia sui propri canali social.

Poi ci ha pensato la proprietaria a cacciarle fisicamente, chiarendo di non volerle nel locale. "Sei uomo, donna , o frocio?", ha chiesto dapprima, invitando poi le due ad andare "via, vai al bordello". La trans ha poi chiamato la polizia e l'associazione, che fornisce assistenza legale a chi abbia " vissuto esperienze di violenza", ora assicura: "Non la passeranno liscia!".

Commenti
Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Sab, 12/08/2017 - 18:45

Bigottismo ed ignoranza.

VittorioMar

Sab, 12/08/2017 - 18:46

..IN CASA PROPRIA :OSPITA CHI GLI PARE.!!..ANCHE SE UN ESERCIZIO PUBBLICO..I CLIENTI ABITUALI POTREBBERO NON GRADIRNE LA PRESENZA !!

Fjr

Sab, 12/08/2017 - 19:30

Altro giro altro regalo,

Solander

Sab, 12/08/2017 - 19:46

Povero Ristoratore, ora avrà contro tutti i sinistorsi d'Italia.

greg

Sab, 12/08/2017 - 19:54

La gente normale non ne può più di questi anormali

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 12/08/2017 - 19:59

questo fa paura ai bambini....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 12/08/2017 - 20:30

HA FATTO BENE A CACCIARE QUESTO IMMORALE.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Sab, 12/08/2017 - 20:44

Basta già la foto per solidarizzare col ristoratore.....

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 12/08/2017 - 21:55

bravissima

potaffo

Sab, 12/08/2017 - 23:31

Non può cacciare chi vuole dal proprio esercizio?

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Dom, 13/08/2017 - 03:58

Massimina? Che razza di nome!

il sorpasso

Dom, 13/08/2017 - 08:46

Credo che ogni ristoratore sia libero di accogliere chi vuole, sicuramente ha sbagliato se ha usato metodi scorretti: forse bastava dire che tutto era prenotato. Personalmente se vado al ristorante con una signora e a fianco il mio tavolino ci sono 2 trans non sono al settimo cielo e mi alzo e me ne vado.

frapito

Dom, 13/08/2017 - 09:05

Prima l'albergo, poi la spiaggia, ora il ristorante, dove sarà organizzata la prossima sceneggiata patetica, isterica, lamentosa e piagnucolosa? Cosa ha deciso la regia?

Ritratto di mircea69

mircea69

Dom, 13/08/2017 - 09:05

Dove è il problema? Le discoteche da sempre selezionano la clientela. Non lo può fare un ristorante?

M1CO

Dom, 13/08/2017 - 11:36

Questo giornale sta andando alla deriva. Sembra di leggere Repubblica. "Trans cacciatE" con la E, al femminile, è già tutto un programma. Se uno nasce maschio, si usa il maschile: "trans cacciatO". Posto che ognuno e' libero di fare di se' quello che vuole, usare il genere sbagliato è già un riconoscimento di uno status di normalità, che da questo giornale non mi aspetterei. Ma non e' il primo caso di deriva a sinistra: e' un po' che ho la sensazione che qualche giovane collaboratore non interpreti del tutto il sentire comune dei lettori. Quanto al caso specifico, sono convinto che se IL trans fosse stato discreto quanto si conviene, nessuno l'avrebbe cacciato. ma ormai c'è tracotanza e ricerca dello scontro...