Trapani, anziana picchiata e minacciata. Polizia arresta due badanti

La picchiavano quando le cambiavano il letto o le davano da mangiare. Una segnalazione ha fatto scattare i controlli delle forze dell'ordine, con le videocamere nascoste. L'arresto in flagranza di reato in una casa di Castellammare del Golfo (Trapani)

Scene da film dell'orrore in una casa di riposo di Castellammare del Golfo (Trapani). Un'anziana donna di 75 anni sarebbe stata ripetutamente picchiata e minacciata da due badanti di 53 e 36 anni. Le indagini avrebbero accertato che le violenze sono durate settimane. Dopo un'irruzione della polizia nell'abitazione della donna, nel centro della città, è scattato l'arresto.

Le badanti avrebbero maltrattato l'anziana durante il cambio della biancheria e del letto, o quando le davano da mangiare. Inutili le urla dell’anziana: nessuno dei vicini, infatti, ha mai chiamato la polizia. Grazie alle microspie e alle telecamere nascoste, i poliziotti hanno assistito a diversi episodi di violenza, fino a quando è scattato il blitz. La donna è stata ricoverata all’ospedale di Trapani per accertamenti e successivamente affidata a una residenza protetta.

Gli agenti della squadra mobile di Trapani, che hanno arrestato le due badanti in flagranza di reato, avrebbero riscontrato insulti, minacce, schiaffi e colpi di bastone in testa. Una delle badanti è stata vista dagli investigatori persino mentre sputava nel contenitore con il cibo che dopo dava all’anziana, contenitore che veniva conservato sul pavimento accanto alla spazzatura. Il gip di Trapani ha convalidato gli arresti su richiesta del pubblico ministero e ha disposto la custodia cautelare in carcere delle due indagate.

Commenti

risorgimento2015

Sab, 10/03/2018 - 13:37

Badanti....O...Banditi; E` di che nazionalita(serve per le future referenze )

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 10/03/2018 - 13:38

Questi soggetti rischiano una denuncia...con obbligo di firma, uuu che paura!

sberlusca

Sab, 10/03/2018 - 13:57

Ci stupiamo di questi gesti, ma bisogna considerare che siamo in Sicilia dove la parola OMERTA' è uso corrente ,qui nessuno vede e nessuno sente, una regione abbandonata a se stessa ormai alla deriva grazie ai suoi cittadini, regione che vive solo di sussidi ,basta vedere le domande che hanno cercato di fare in merito alla bufala del reddito di cittadinaza..ma ormai si sà per loro vivere vuol dire essere assistiti dagli altri...loro solo zitti...OMERTA'

titina

Sab, 10/03/2018 - 14:03

Che schifo di persone. Sono pagate per fare un lavoro, invece picchiano la poveretta quando le danno da mangiare e la vestono. Le altre ore si riposavano, chissà quante gocce di calmante davano a quella persona.

Luprotts70

Sab, 10/03/2018 - 14:33

Etnia delle badanti?!

Divoll

Sab, 10/03/2018 - 16:31

Gente, affidate i vostri cari soltanto a persone italiane, e' meno probabile che indulgano in comportamenti simili ed e' piu' facile perseguirle.

lorenzovan

Sab, 10/03/2018 - 16:40

per forza !!!! ancora non avevano il rendimento di cittadinanza !!!! e se le imbrcassimo di ritorno in Africa al posto di due brave badanti straniere illegali ?????

lorenzovan

Sab, 10/03/2018 - 17:03

@divoll..le due badanti sono sicilianissime....cambia rotta...lololololololol

lappola

Sab, 10/03/2018 - 17:31

Ottimo l'arresto, però lasciatele dentro almeno una trentina di anni; invece no perché ci sarà un giudice comprensivo e generoso che le condannerà a 15 giorni di arresti domiciliari di cui 14 già scontati. però ci sarà la condizionale il che vuol dire se lo rifaranno dovranno scontare anche il giorno residuo.