Tre gelati? 42 euro

In un bar vicino alla fontana di Trevi, due turisti americani hanno pagato un conto salato. Poi si sono presentati al bar coi carabinieri

Tre gelati alla "modica" cifra di 42 euro. Non è uno scherzo. È successo a una coppia di turisti americani a Roma, al bar Il Caffè, vicino alla fontana di Trevi. I protagonisti della vicenda hanno pagato, ma il giorno dopo si sono presentati con i carabinieri al seguito. "Avevamo appena pagato 59 euro per la cena, comprensiva di un litro di vino, e poi ci hanno fatto pagare 42 euro per il gelato!, siamo stati attenti a guardarci dai borseggiatori a Roma, ma non avremmo mai pensato che saremmo stati truffati in un bar", hanno raccontato James e Marian Luciani al quotidiano The Local. Tuttavia, le forze dell'ordine non hanno potuto fare altro che constatare che sul menu il prezzo era effettivamente quello pagato dagli americani. "È colpa loro! Io consiglio agli stranieri di leggere il menu", si è difeso il proprietario del bar.

Commenti

vince50

Ven, 01/08/2014 - 14:41

Menù o non menù non ha senso,e poi c'è da vedere in che modo e quanto sia chiaro il menù.

nino47

Ven, 01/08/2014 - 14:42

E per fortuna tua che non lo leggono il menu! ladrone italiota truffaldino! Sistemi come Equitalia ti stanno a pennello!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 01/08/2014 - 14:49

IL pesce puzza anche dalla coda. Ladri disonesti , e per i due italoamerica di origine posso solo dire.. fessi.

lorenzo464

Ven, 01/08/2014 - 14:55

chiaramente saranno stati ubriachi

myollnir

Ven, 01/08/2014 - 15:00

Purtroppo queste notizie arrivano puntualmente anche sulla stampa internazionale: la gente legge, e va in vacanza da un'altra parte. Il gelataio in questione avrà anche guadagnato quaranta euretti con poco sforzo, ma il danno che viene fatto al paese è enorme. Se si tratta il turista come un pollo da spennare, si spiega come ormai l'Itala stia uscendo dalle rotte mondiali dei tour operators. Poi si dovrebbe parlare anche degli alberghi, dei taxi, degli aeroporti, della sicurezza, della pulizia, della cortesia, della conoscenza decente almeno dell'Inglese...

Solander

Ven, 01/08/2014 - 15:04

Saranno pure fessi però ciò non toglie che certi operatori sono solo dei banditi che fanno un male immenso al nostro turismo.

Ritratto di filatelico

filatelico

Ven, 01/08/2014 - 15:06

I soliti americani di origine italiana che pensano di cenare con 10 Dollari!!! All'estero una bottiglia di vino bianco viene fatta pagare anche 50 euro e quindi di cosa stiamo parlando? I furbi esistono dappertutto!!!!

Ritratto di perigo

perigo

Ven, 01/08/2014 - 15:08

Stranieri sempre più alla larga dall'Italia e ci domandiamo il perchè? Episodi di questo genere andrebbero sanzionati da chi di dovere. Ma poi, cosa vuol dire che c'era scritto sul menù? I ristoratori stanno facendo pagare l'acqua della fontana, in versione "microfiltrata" come l'acqua minerale in bottiglia I(ovvero tra 2 e 3 euro a litro) e nessuno protesta. Domani diranno che si può usare il cibo scongelato direttamente dalle vaschette vendute al supermercato e nessuno dirà più niente. Un controllo sull'etica della ristorazione è d'uopo da parte della stessa organizzazione di ristoratori. Ne va della loro credibilità, prima che l'Italia della buona cucina venga spu**anata urbi et orbi.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 01/08/2014 - 15:16

Complimenti al gestore!e poi dicono che all'estero ci chiamano ladri e mafiosi!è normale con gente simile!che avevano 3 gelati per costare 42 euro?!che infami!mi meraviglio ancora che degli statunitensi con tutto cio che hanno li vengono in italia in mezzo a questa manica di delinquenti,truffatori e borseggiatori.Che schifo!

Ritratto di danutaki

danutaki

Ven, 01/08/2014 - 16:04

Anche in Africa tutti quelli che viaggiano per affari o turismo ed hanno quattrini sanno che l'Italia è da evitare... se possibile ...!!!

Pat2008

Ven, 01/08/2014 - 16:21

"Dovevano leggere sul menu che venivano in un bar di ladri, è colpa loro! Noi lo diciamo che rubiamo, sono loro che non stanno attenti".

Demetrio.Reale

Ven, 01/08/2014 - 16:25

@nino47 hai mai visto i prezzi dei ristoranti a londra e parigi? dubito

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 01/08/2014 - 16:40

Obblighiamo il personale degli esercizi pubblici che hanno certi prezzi ad indossare il passamontagna come avvertimento.

maleo

Ven, 01/08/2014 - 16:44

Mha!ogni anno arrivano queste notizie.......magari erano dei gelatoni,non so,tipo quelle coppe con frutta,panna,liquore ecc.Se il prezzo era sul menu,non ci sono scuse.E poi,andate a bervi una birretta in qualche bar di Nizza,Saint tropez o parigi,poi mi raccontate.

Holmert

Ven, 01/08/2014 - 17:04

Ci sono dei posti nelle nostre città ,che se vai in un locale, devi stare attento ,se non vuoi pagare salato. Io per esempio mi sedetti a piazza San Marco a Venezia nello spazio gestito dal caffè Florian. Sapevo che avrei dovuto pagare e lo sapevano i miei amici che erano venuti in pullman, per cui evitarono. Pagai salato per un caffè mia moglie ed un aperitivo io. Pensavo a quanto avrebbe dovuto pagare il Florian per occupazione di suolo pubblico in quella piazza, i camerieri che servivano ai tavoli ed una orchestrina di dieci elementi con un violino solista, tutti professionisti. Cosa avrei dovuto pagare,20 euro? Credo se non ricordo male che pagai 60 euro e non ebbi nulla da ridìre. Davanti alla fontana di Trevi a Roma ,ambita meta turistica internazionale, non credo che il gestore di quel locale, il Caffè, se la passi bene nel pagare tasse ,affitto e magari occupazione di suolo . Allora se i due turisti volevano pagare di meno, non si sarebbero dovuti sedere in quel posto. A Roma ci sono tantissimi locali dove te la puoi cavare con pochi euro , mangiare e magari gustare dei buoni gelati. Dove c'è bella vista ed assalto di turisti si paga. Chissà quanto costa un pranzo da Fortunato al Pantheon o da Meo Patacca a Trastevere. Che in Italia, molti ci marciano nello spennare i turisti è cosa nota, ma non bisogna andare a cercarsela. Provate a mangiare in un ristorante di Parigi e poi ne riparliamo. Io dopo le prime batoste, in seguito sono andato a mangiare in un bistrot. Si risparmia e si mangia bene. Viaggiando si impara. Tutto il mondo è paese.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 01/08/2014 - 18:11

E POI CI LAMENTIAMO SE I TURISTI VANNO DA ALTRE PARTI, LI DERUBIAMO E FACCIAMO LE FIGURE DI CACCA.

winston1

Ven, 01/08/2014 - 18:35

Articolo senza senso. Ognuno può fare i prezzi che vuole, per esempio se un ristorante Vende la birra a 20€ le probabilità sono 2, o quel ristorante si può permettere di vendere la birra a quel prezzo, o quel ristorante chiude entro poche settimane. Poi sè entro in un ristorante la prima Cosa che faccio, è studiare il listino die prezzi, se i prezzi sono troppo alti, mi alzo è vado dal prossimo, punto, credo che in questi tempi la concorrenza non manca. tra l'altro anche negli USA ci sono Sandwich che costano più di 300$.

rossono

Ven, 01/08/2014 - 19:06

Forse si incomincia a capire perche' all'estero ridono dell'Italia! Altro che Berlusca..

pittariso

Ven, 01/08/2014 - 19:44

Tolte le tasse e le spese il gestore avrà incassato meno di 5 euro a gelato! Chi é il vero ladro?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 01/08/2014 - 20:12

danataki non è vero che gli africani snobbano l'Italia anzi vengono a sollazzarsi a sbafo.!!!

carlenrico

Ven, 01/08/2014 - 20:17

Bisognerebbe anche considerare solo il costo dell'affitto che paga il gestore del bar, lì dalla fontana di Trevi e poi pare che le "coppette" fossero enormi. Infatti i Carabinieri hanno visto i prezzi esposti e non hanno potuto fare altro che constatare che i turisti americani potevano guardare i prezzi prima di ordinare! Trovo demagogico tutto questo scandalo per i nostri prezzi; non credo che all'estero seduti al tavolino in una delle zone più prestigiose della città visitata noi italiani non avremmo delle brutte sorprese.....

Ritratto di Attimal

Attimal

Ven, 01/08/2014 - 21:12

Trovo troppo semplice il titolo dell'articolo. Penso che prima di criticare e di accusare bisognerebbe sapere che gelati hanno mangiato. Un conto è aver mangiato tre coni gelato e in questo caso 42 euro sono uno sproposito, altro conto è se hanno mangiato chissà che coppe di gelato magari con aggiunta di fragole o lamponi, liquore, panna montata, decorazioni varie ecc...

Linucs

Ven, 01/08/2014 - 21:16

E' solo un lurido mariolo travestito da negoziante. Gli americani (e i turisti in generale) farebbero bene a visitare paesi più civili, benché lo zoo safari in Italia in mezzo a nomadi e scugnizzi abbia sempre il suo fascino.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 01/08/2014 - 22:02

Articolo molto simile a quello dell'anno scorso con la fotocopia dello scontrino. Agli americani consiglio di leggere il menù prima di ordinare, agli italiani consiglio di continuare a fare un buon gelato così magari gli americani se lo mangiano un buon gelato almeno una volta nella vita quando vengono qui da noi da turisti. Ma a parte il prezzo il gelato è piaciuto o no?

giseppe48

Ven, 01/08/2014 - 23:28

l agenzia delle entrate dovrebbe controllare il reddito del gelataio .ca@@o siamo a ROMA (impossibile)

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 01/08/2014 - 23:33

Roba da matti! Passi per un prezzo di prestigio, 15 euro erano più che sufficienti, ma 42 euro tre gelati è solo che una rapina.

mariod6

Sab, 02/08/2014 - 04:13

La GDF che fa la multa al gelataio di Varazze che ha regalato un gelato ad un'amica a Roma non opera? Vadano anche loro a sedersi al tavolo di questo signore e contino quanti sono i tavoli occupati in un giorno e quanti scontrini da 42 euro ha emesso alla sera e quanto è il reddito dichiarato e tassato. Se non si impara a spennare l'oca senza farla urlare, come dicevano i vecchi, fra poco tempo nei bar e nei ristoranti andranno solo le "risorse", e quelli non pagano; pretendono!!!

PaoloilGatto

Sab, 02/08/2014 - 08:12

Prezzo alto ma chiaro a quanto pare... Del resto anche i carabinieri hanno potuto fare poco. Se io non voglio pagare un occhio della testa un gelato mi accerto di quanto costa. Se lo ordino e lo mangio lo pago. Mi è già successo di dire in un ristorante, pagando, "almeno salviamo le apparenze e mi dica mani in alto questa è una rapina" ma lì ero con amici e non potevo alzarmi e cambiare locale. Spiace per la figuraccia, ma se uno vuol vendere gelati a 45 euro secondo me bisogna lasciarglieli lì a sciogliersi. Quando vede che non li vende abbasserà le pretese. Non è che al contrario hanno voluto provare a fare i furbi, prendere il gelato costoso e poi tentare di farsi rimborsare?

bistecca

Sab, 02/08/2014 - 08:40

Quanti commenti insulsi ai quali propongo le seguenti osservazioni. 1) Quei due avevano cenato con 59 € vicino alla fontana di Trevi, cioè in pieno centro a Roma, con un litro di vino (che in America costa da solo quei soldi). Quindi non mi pare che il gestore sia un truffatore. 2) E poi 3 gelati a 42€ significano 14€ l'uno, ma che gelati erano? Non credo un cono o un bicchierino, visto che erano riportati sul menu con tanto di prezzo e quando quei due li hanno scelti sulla carta ed ordinati avranno pur visto cosa costavano. O il litro di vino aveva fatto il suo effetto? 3) Se consideriamo che un cono preso su un carretto per la strada anche in periferia costa 2€, non mi pare che una coppa elaborata ,seduti al ristorante di fianco alla fontana più famosa del mondo, sia uno scandalo a 14€.

deguido55

Sab, 02/08/2014 - 08:57

Scusate ma avete mai preso un gelato al tavolo sulla riviera romagnola? La media per gelato è MOLTO più alta

blackandblu

Sab, 02/08/2014 - 09:41

Beh, direi che dipende dai gelati ( due palline?supercoppa con frutta fresca e liquore?affogati champagne? ). Se però il prezzo di listino corrisponde direi che hanno sbagliato loro. Al momento sono a Zurigo, ristorante con bottiglia di vino sconosciuto italiano a 60 franchi? facile, non lo prendo ed evito di presentarmi con la gendarmeria domani a fare la seconda figura da imbecille.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 02/08/2014 - 10:16

E poi si vorrebbe dare la colpa al "mal tempo" se i turisti fuggono dall'Italia. Come se nel resto d'Europa non vedessimo tutti i giorni Paesi colpiti da uragani, trombe, d'aria, alluvioni e disastri vari. In Italia non DEVE venire più nessuno, visto che ormai sono gli stessi Italiani a darsela a gambe: Professionisti, Grandi Aziende, Artigiani, Piccoli Imprenditori e chiunque non rientri nella categoria dei "pubblici parassiti" oppure dei "servi" della politica!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 02/08/2014 - 12:22

Il solito furbo italico. E poi ci stupisce perché pur avendo tutto a livello turistico non siamo i primi. La gente la facciamo scappare. Adesso il cacciaballe al governo dirà che è colpa del maltempo.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Sab, 02/08/2014 - 12:59

Un piccolo bar di via del Teatro Marcello a Roma anni fa mi ha chiesto per due miseri panini e una bottiglietta di acqua minerale 19 euro. Ho chiesto spiegazioni, mi è stato detto che i due panini costavano 14 euro e l'acqua (1/2 minerale) 5 euro. Ho rifiutato tutto e mi sono sentito insultare con tutte le parolacce possibili. Naturalmente ho contraccambiato gli insulti ma sono pentito di non aver chiamato i carabinieri. Non lasciatevi fregare, chiedete sempre prima i listini.

bleumoon

Sab, 02/08/2014 - 14:17

LADRI E.............PIENI DI BLATTE. MA LA USL CHE FA? NIENTE CONTROLLASSERO E LI FACESSERO CHIUDERE. NON CI ANDATE A MANGIARE

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Sab, 02/08/2014 - 16:51

qualcuno può dirmi quanto dichiarano in media i bar e i ristoranti?fanno anche loro parte delle categorie, tipo gioiellieri, che dichiarano meno dei loro dipendenti? comunque sono stato diverse volte a Venezia ma non mi fermo mai vicino ai bar di piazza San Marco per paura che pur solo passando vicino all'orchestra che suona, mi addebitino l'ascolto della musica.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 02/08/2014 - 23:39

ladroni!