Le tre regole per scegliere una anguria dolce

Il cocomero lo troviamo in spiaggia nei lidi, nei mercati e e soprattutto sulle tavole estive di casa nostra. Ma come fare a sceglierlo?

È il frutto che spopola sulla tavola degli italiani durante l'estate: il cocomero. Lo troviamo in spiaggia nei lidi, nei mercati e e soprattutto sulle tavole estive di casa nostra. Ma come fare a sceglierlo? Ci sono tre regole da seguire durante la scelta al mercato o al supermercato di una buona anguria. Innanzitutto bisogna cercare il sole sulla buccia del cocomero. Ovvero prestare attenzione alla colorazione della buccia. Un cocomero pronto per essere affettato avrà una macchia giallo pallido sulla buccia. E di norma quelli con il giallo sulla buccia sono, secondo gli esperti e gli chef, più dolci. Seconda regola: occhio al peso.

Se il cocomero è davvero pesante allora sarà buono. Infine c'è la terza regola, quella del tatto. In tanti spesso "bussano" sulla buccia per capire la qualità del cocomero. E in effetti non è un metodo da scartare. Un rumore sordo indica un cocomero di scarsa qualità. Superato il test delle tre prove allora dovreste acquistare il cocomero. Poi posizionatelo nel frigo e gusatelo in uno dei torridi pomeriggi di questa estate che è appena cominciata.

Commenti
Ritratto di vraie55

vraie55

Gio, 16/06/2016 - 02:00

Soprattutto è essenziale che faccia caldo ..