Treni, la nuova app della Polfer per i controlli di Ferragosto

La nuova app è stata usata usata con successo ieri durante la "Summer clean station", una giornata di controlli straordinari

Nei mesi estivi i viaggiatori in movimento aumentano e con loro aumentano anche i borseggiatori e i truffatori, che fanno delle situazioni caotiche il loro terreno fertile, per compiere furti e imbrogli. Ma la Polfer, la polizia ferroviaria, corre ai ripari, soprattutto in vista del Ferragosto.

Nel periodo delle vacanze, gli scali ferroviari assistono al passaggio di milioni di viaggiatori e a decine di migliaia di treni, come precisa il Corriere della Sera. Più controlli, allora, sui convogli e nelle stazioni. Per il mese di agosto, infatti, la polizia ferroviaria ha previsto l'impiego di 1.600 agenti al giorno, con 150 pattuglie sulle banchine e altre 650 a bordo dei treni. Di queste, 20 saranno presenti nelle ore notturne. Non solo. La Polfer riserva anche alcuni consigli per i tanti che hanno in programma di viaggiare, nella settimana di Ferragosto, quella più gettonata. Innanzi tutto è bene non perdere mai di vista il proprio bagaglio e non farsi distrarre da persone e situazioni, che potrebbero essere state messe in atto appositamente per disturbare e approfittare del momento per sottrarre oggetti personale. Inoltre, è necessario fare attenzione soprattutto agli assembramenti, che sono i momenti più favorevoli per i borseggiatori.

Per rendere più efficaci i controlli, gli agenti della Polfer saranno dotati di una nuova app, la Smart SDI 2.0. Grazie alla nuova tecnologia, è possibile procedere alla lettura ottica dei documenti, per identificare in tempo reale una persona e sapere se ha precedenti penali. È possibile anche controllare se su di lui pendano provvedimenti cautelari o note di ricerca. Il tutto senza dover inserire a mano i dati della persona controllata. Inoltre, lo smartphone diventa anche una termocamera, grazie alla quale è possibile individuare fonti di calore, eventualità fondamentale nel caso in cui si debbano rintracciare persone da soccorrere o nel caso di appostamenti.

Questa nuova tecnologia è già stata messa in atto con successo, durante la "Summer clean station", una giornata di controlli straordinari, che ieri ha interessato le maggiori stazioni ferroviarie italiane. Il bilancio dei controlli è di 9 arresti, 35 denunce, 37 sequestri di merce e 53 multe, su oltre 4mila persone controllate.

Commenti
Ritratto di bergat

bergat

Sab, 11/08/2018 - 11:52

Questa è una bella notizia!