Trento, rapinato in pieno centro: è caccia a due maghrebini

Avrebbero aggredito un 53enne con lo spray urticante, per poi sottrargli il portafogli e fuggire via

Aggredito con lo spray urticante in pieno centro da due uomini - secondo i testimoni maghrebini - che sono fuggiti via col suo portafogli. È accaduto a Trento.

Un uomo di 53 anni residente a Gardolo è stato rapinato questa mattina poco dopo le 10.30 in piazza Dante dai due sconosciuti, sotto gli occhi di tutti. I due dopo avergli spruzzato in faccia lo spray, gli hanno sottratto il borsello, per poi sparire nel nulla.

Sul posto sono intervenunti i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze di alcuni passanti. Il portafogli della vittima è stato poi ritrovato (vuoto) da una turista nella zona del laghetto, a sud della piazza.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Mar, 15/09/2015 - 20:42

Sono utili preziose risorse che scappano dalla guerra!(magrebini).

Giorgio5819

Mar, 15/09/2015 - 20:56

Altri due "talentuosi" amici della boldrini ?.......

cgf

Mar, 15/09/2015 - 21:59

Anche RAOULlandia non è immune.

korovev

Mer, 16/09/2015 - 07:37

le risorse stanno già risorsando! il contenuto di quel portafoglio verrà usato per pagarci le pensioni.:^)

i-taglianibravagente

Mer, 16/09/2015 - 11:59

...abbiamo solo bisogno di piu' "mediatori culturali"...eh gia'. Queste cose succedono perche' non stiamo spendendo abbastanza per riempire l'italia di queste indispensabili figure professionali. Piu' centri di accoglienza, piu' mediatori culturali, piu' feste dei popoli......e' l'economia social che il disoccupato di sinistra, nella totale incapacita' di trovarsi un lavoro vero, sogna da sempre.

Raoul Pontalti

Mer, 16/09/2015 - 13:26

A Trento, città che ha come simbolo l'aquila, si trovano peraltro anche molti polli, specie del contado. Solo un pollo infatti può andare a sedersi su di una panchina in zona appartata della piazza (per il resto trafficatissima per la presenza delle stazioni dei treni e delle corriere) e per giunta in mezzo agli extracomunitari sfaccendati che attendono di poter smerciare certe erbe, pilloline e polverine e per colmo di dabbenaggine estraendo il portafogli dalla tasca e mettendosi a contare 300 euro. Quando si è così polli non ci si può poi troppo lamentare se si viene uccellati dalle poiane anche se extracomunitarie.