Treviso, il bancomat si rompe: eroga il 150% di denaro in più

Nel capoluogo veneto in venti approfittano di un insperato "regalino" della banca: ma dovranno restituire tutto. Un danno al sistema elettronico all'origine dell'errore

È praticamente il sogno di chiunque. Andare al bancomat, prelevare ad esempio cento euro e vedersene consegnare 250.

A Treviso è successo. Nello sportello della Cassa di Risparmio del Veneto situato alla stazione, tra venerdì sera e sabato a mezzogiorno il sistema elettronico è impazzito e ha iniziato ad emettere pagamenti non richiesti, erogando somme superiori del 150% a quelle richieste.

Per diciotto ore, gli utenti che si recavano allo sportello hanno goduto così di un'isperata "manna". Che andrà però regolarmente restituita: gli agenti della polizia ferroviaria hanno ricostruito che i prelievi sarebbero stati una ventina.

Chi ha prelevato il denaro in quel lasso temporale sarà contattato dalla banca per restituire il denaro.

Annunci

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 11/01/2016 - 11:53

Questo bancomat,evidentemente,non era colluso con la cricca Renzi-Boschi-PD....li il 150% in più dei tuoi soldi,LI PRENDONO NON LI DANNO.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 11/01/2016 - 13:14

Non era una banca in orbita pd.....li le cose vanno al contrario....

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 11/01/2016 - 16:37

@stenos. Confermo che era una banca in orbita FI, infatti tutti i clienti beneficiati si sono guardati bene dal restituire quanto illecitamente ricevuto e sono dovuti andare i carabinieri a ricordargli di riportare in banca quanto ricevuto in eccesso ........