Trieste, per non pagare le tasse fondano un nuovo Stato

Chiedono la zona franca nell'area del porto, ma per il ministero rischiano grosso

Si rifiutano di pagare le tasse e lo hanno fatto presente alla prefettura e all'Agenzia delle entrate. La lettera inviata da un gruppo di 229 cittadini arriva da Trieste, parla di "obiezione fiscale motivata", ma secondo il viceministro dell'Economia, Enrico Zanetti, potrebbe portare a conseguenze nel penale.

La richiesta dei 229 è chiara. Nel giugno 2014 hanno firmato una "dichiarazione di esistenza" del Territorio libero di Trieste, uno Stato sedicente dal nome tradotto anche in sloveno (Svobodno Ozemlje), in cui gli estensori sostengono che anche l'area del porto debba essere senza tasse, auspicando la creazione di una "City concorrenziale con Londra".

Secondo il quotidiano locale Il piccolo, i quasi 300 si prendono molto sul serio, tanto da avere iniziato a inviare alla direttrice dell'Agenzia delle Entrate copie di multe e bollettini che non ritengono possano essere pagate perché manca "la sovranità dello Stato italiano".

Cosa rischiano? Secondo il ministero, sentito dallo stesso quotidiano "se qualcuno crede di potersi inventare unimprobabile titolo giuridico per non pagare i tributi si sbaglia di grosso". E oltre alle sanzioni, rischia che la faccenda finisca nel penale.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/07/2016 - 19:38

Purtroppo per loro è proprio cosi, si finira' nelle denunce penali.

ILpiciul

Ven, 08/07/2016 - 20:50

Peccato che ci sta strangolando di tasse non rischia nulla.

Una-mattina-mi-...

Ven, 08/07/2016 - 21:05

Piccoli stati crescono...

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 08/07/2016 - 21:24

Tanto in carcere i pasti sono garantiti come letto comodo e televisione. Il carcere non fa paura a nessuno.

RobertRolla

Ven, 08/07/2016 - 23:19

Quello che Di Marzo dimentiva (ah, i giovani giornalisti!) è che il territorio Liberto di Trieste non è un nuovo stato fantasma, ma è stata una realtà - dal 1945 al 1954 - prima che i traditori anglo-americani vi facessero entrare le milizie italiane. Stato con tanto di bandiera, di inno, di polizia, seppur soggetto all'amministrazione alleata.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 09/07/2016 - 00:11

Dei geni davvero. L'ONU che dice?

Tergestinus.

Sab, 09/07/2016 - 07:48

Si prega di correggere il sottotitolo. Non "l'idea dei triestini", ma "l'insensata farneticazione di un gruppuscolo di triestini". Sono seguaci di un ex attivista ambientalista, il quale a suo tempo denunciava l'universo mondo per ogni specie di danno ambientale; poi si è ritrovato - ovviamente - oberato di processi e, atterrito dalle inevitabili condanne, si è inventato questa storia per tirarla in lungo coi tribunali. Giuoco che peraltro al momento gli sta ancora in parte riuscendo. Ma düra minga.

fergo

Sab, 09/07/2016 - 09:02

gentile DI MARZO, le suggerisco, prima di scrivere panzane, di verificare cosa sia il TLT, Territorio Libero di Trieste, a livello storico e, soprattutto, amministrativo....poi s'accorgerà che nessuno si è inventato nulla

Tergestinus.

Sab, 09/07/2016 - 09:45

RobertRolla: gli americani, da buoni democratici, hanno semplicemente dato corso alla volontà della maggioranza dei triestini. Del resto allora nessun altro stato si oppose a quella soluzione. E, tanto per la precisione, l'istituzione del Territorio libero di Trieste fu avviata (e mai portata a termine) nel 1947, non nel 1945. Nel 1945 cominciò l'occupazione alleata, che è altra cosa.

PaoloGParovel

Gio, 14/07/2016 - 16:06

Non si può non ringraziare il collega ed Il Giornale per l'attenzione cortese a Trieste, ma il caso è abbastanza più complesso. Consentitemi perciò di suggerire per approfondimenti quest'analisi in italiano ed inglese del nostro giornale in rete La Voce di Trieste: http://www.lavoceditrieste.net/2016/07/08/la-rivoluzione-fiscale-americana-dei-cittadini-del-free-territory-of-trieste/ http://www.lavoceditrieste.net/2016/07/08/the-american-tax-revolution-of-the-people-of-the-free-territory-of-trieste/