Trieste, vandali defecano sui giocattoli per bimbi poveri

Nella città adriatica ignoti teppisti se la prendono con le offerte per i bambini poveri, lordando di escrementi i sacchi con i regli di Natale

Un gesto spregevole, turpe, ripugnante. Non ci sono mezzi termini per definire il gesto di ignoti vandali che a Trieste hanno defecato sopra alcuni sacchi pieni di giocattoli da destinare ai bimbi poveri. Né potrebbero o dovrebbero essercene.

A denunciare il grave episodio vandalico al Gazzettino è una rappresentante dell'associazione umanitaria Tiaiutiamonoi Trieste: "Devo denunciare pubblicamente un torto che ci e' stato fatto questa sera nel sotto scala del nostro magazzino di Viale Raffaello Sanzio 24 dove noi abbiamo messo a fine evento Natale Solidale a Trieste,appena concluso, i giocattoli avanzati, pronti per il Natale sucessivo. Vi chiedo scusa sin da subito per l'immagine schifosa che mettero' ma se non la metto non si capisce la cattiveria che ha avuto uno dei condomini di questo stabile. Chiedo cosa possiamo fare al riguardo contro tanta cattiveria e a fronte di un atto cosi' schifoso", ha scritto su Facebook l'utente Deborah Clari.

Nonostante la disperazione iniziale dei volontari, per fortuna tutti i giocattoli lordati dagli escrementi sono stati recuperati e puliti da macchinari appositi.

Resta da capire chi sia l'autore dell'ignobile gesto. Un miserabile per cui valgono le parole di Clari: "se avessi tra le mani chi ha fatto questo lo metterei a fare beneficenza per un anno di fila per fargli vedere a chi erano destinati quei giocattoli e che si vergogni per il danno fatto a tanti poveri bambini".

Commenti

MilanoMerano

Gio, 29/12/2016 - 16:35

Indovina chi?

DuralexItalia

Gio, 29/12/2016 - 17:03

E perchè? Il vandalino poverino ha firmato la prodezza lasciando la sua foto e quella dei suoi simili sui sacchi dei giocattoli. Se poi voi ci vedete altro è solo perchè siete (siamo) prevenuti... Peraltro sembra anche sia uscito bene, la foto del viso del vandalo è nettissima...

Cheyenne

Gio, 29/12/2016 - 18:51

ma i sindaci si occupano dei giochi di fuoco