Da "tronista" a estorsore: arrestato un 33enne a Pescara

L'uomo chiedeva soldi a una donna conosciuta durante il programma: "Ammazzo te e la tua famiglia"

Da tronista in un programma che ricalcava il ben più noto Uomini e Donne a estorsore. È la parabola di Alberto Garofalo, 33enne di origini siciliane, ma residente a Pescara da anni, che ha minacciato più volte una ragazza conosciuta durante la trasmissione televisiva.

"Se non mi dai i soldi, ammazzo te e la tua famiglia", diceva alla donna, con cui era nata un'amicizia. In un primo momento, quando lui aveva sostenuto di essere in difficoltà economiche, lei lo aveva assecondato, prestandogli più di 4mila euro. Poi, insospettita dalle continue richieste di denaro, si era rifiutata. Così Garofalo è passato dalle richieste pietose alle minacce, facendole credere di avere anche collegamenti con una potente associazione mafiosa senza scrupoli che "aveva già ucciso magistrati". A quel punto la donna si è trasferita e - spaventata - si è rivolta alle forze dell'ordine, consentendo alla Guardia di Finanza di Chieti di arrestarlo per estorsione e infliggergli i domiciliari.