Troppi rifiuti in strada: la Tari scontata del 50 per cento

Troppi rifiuti in strada? La Tari viene scontata del 50 per cento: il ricorso di un contribuente e il verdetto della Ctp potrebbero avere conseguenze in tutta Italia

Troppi rifiuti in strada? La Tari viene scontata del 50 per cento. A deciderlo, con una sentenza che è destinata a far discutere e a cambiare il rapporto tra contribuente e amministrazioni locali, è stata la Commissione tributaria provinciale di Roma. Un cittadino infatti si è avventurato in un lunghissimo ricorso contro la municipalizzata del Comune di Roma contestando la presenza costante di rifiuti davanti la sua abitazione. Un ricorso, come sottolinea il Sloe 24 Ore, corredato da foto che testimoniavano la situazione al civico in questione. Inoltre il contribuente ha chiesto (ed è qui il vero aspetto forte della vicenda) il taglio del 50 per cento dell'imposta.

E così dopo un lungo iter giudiziario ecco che arriva il verdetto della Commissione tributaria che dà ragione al ricorrente con conseguente sforbiciata del 50 per cento dell'imposta. Nel verdetto la Ctp della Capitale ha sottolineato come si stato creato "un grave disservizio sia per la mancata raccolta dell’imondizia sia per la posizione con cui erano stati collocati i cassonetti nelle immediate vicinanze - come si evince dalle motivazioni del collegio giudicante - della propria abitazione e in dettaglio davanti alla propria finestra, creando un’inevitabile situazione di carenza igienico-ambientale". Insomma le foto scattate dall'inquilino sono state fondamentali per portare a termine il procedimento e quindi far scattare la riduzione dell'imposta.

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 07/06/2018 - 16:55

allora al SUD Italia gli daranno dei soldi......