L'autopsia: "Varani morto dissanguato Colpito con 30 coltellate"

Si è presentata spontaneamente dai carabinieri la donna che avrebbe incontrato Luca Varani su un treno regionale la mattina di venerdì 4 marzo, poche ore prima che venisse ucciso

Si è presentata spontaneamente dai carabinieri la donna che avrebbe incontrato Luca Varani su un treno regionale la mattina di venerdì 4 marzo, poche ore prima che venisse ucciso. La testimone ha raccontato agli inquirenti che conosceva Varani perchè lo incontrava spesso sul treno che da Viterbo arriva a Roma.

Gli investigatori stanno valutando la sua testimonianza per verificare se effettivamente sia lei la donna che per ultima ha parlato con il giovane prima del massacro del Collatino. Intanto il giovane ucciso venerdì scorso a Roma, è stato colpito da 30 tra coltellate e martellate. Questi i primi risultati dell’autopsia svolta nei giorni scorsi. Il ragazzo sarebbe morto per uno shock dovuto al dissanguamento e non per le conseguenze dirette delle coltellate ricevute al torace. La lama trovata conficcata nel petto di Varani non avrebbe trafitto il cuore, ma sarebbe affondata nel polmone sinistro.

Commenti

nunavut

Ven, 11/03/2016 - 21:58

Capirete tutte ferite non mortali !!! Un coltello piantato vicino al cuore ma che ha perforato il polmone !!! quelli sono da rinchiudere per tutta la vita in prigione e condannarli ai lavori forzati.

freevoice3

Sab, 12/03/2016 - 00:29

Un anno a coltellata a ognuno dei due, non ho finito, più l'ergastolo a entrambi.

Semiramide

Sab, 12/03/2016 - 01:53

Perchè di questo povero ragazzo non si sa nulla? Studente? Lavoratore? Disoccupato? Qual è la sua storia? E come mai i suoi familiari non sono stati intervistati? Alquanto strano che di lui non si sappia nulla quando per tanti altri si sono organizzate "seratone" giornalistiche in TV. Molto semplice "buttarla lì" con i cento euro per sesso a pagamento... Nulla è credibile. A partire dalla prima omissione sull'omosessualità dei due. E se fosse stato il contrario, se Varani avesse ucciso i due, non sarebbe forse diventato un caso strumentale, comodo per certe lobbies?

Ritratto di RubinRomario

RubinRomario

Sab, 12/03/2016 - 03:11

Piú leggo su questa vicenda, piú non trovo parole per descriverla, anzi no, solo una... sempre la stessa... SQUALLORE. Squallore di esseri che respirano ma non hanno niente di umano. Squallore di anime inutili senza possibilitá alcuna di perdono. Vite squallide in un ambiente ancora piú squallido, che mai si renderanno conto di quello che hanno fatto perché senza qualitá morali, solo squallore.