Trovato morto il figlio di uno dei Ricchi e poveri

Alessio Gatti, figlio 23enne di Franco Gatti (primo a sinistra), è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Nervi (Genova)

Una tragedia familiare sconvolge i Ricchi e Poveri, la storica band della musica leggera italiana (nata nel 1968) che era attesa stasera, come ospite, sul palco del teatro Ariston. Alessio Gatti, figlio 23enne di Franco Gatti, il baffuto cantante del gruppo, è stato trovato morto oggi nella sua abitazione di via Capolungo a Nervi, nel levante di Genova. A dare la notizia della morte del giovane è stato Fabio Fazio, all'inizio della consueta conferenza stampa giornaliera del Festival. "Mi ha appena chiamato Angelo dei Ricchi e Poveri: è mancato il figlio di Franco, un ragazzo di 23 anni. Stasera non ci saranno e basta". Così il presentatore ha annunciato, commosso, che stasera il gruppo non si esibirà.

L’allarme è stato lanciato da una vicina di casa, che dal suo appartamento ha visto il giovane riverso a terra. Due squadre dei vigili di fuoco sono accorse immediatamente, hanno sfondato una finestra e hanno trovato il giovane privo di vita. La Procura di Genova ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo. "Alessio non ha mai fatto uso di sostanze stupefacent", dice Giorgio Tani, manager storico del gruppo. "I genitori stanno rientrando a casa per capire cosa è successo".

A Sanremo c’è anche Luca Brocherel, figlio di Angela dei Ricchi e Poveri, che conosceva bene Alessio: "Siamo sempre stati come una grande famiglia, siamo cresciuti insieme. Ho visto Alessio l’ultima volta un mese e mezzo fa. Era un ragazzo squisito, semplice. Contesto le indiscrezioni che parlano di presunta overdose: è allucinante".

Commenti

zagor

Mer, 13/02/2013 - 13:05

Franco,in questi momenti non ci sono parole ma: DIO ti benedica.

vince50_19

Mer, 13/02/2013 - 13:09

I Ricchi & Poveri han fatto parte della mia giovinezza e non li ho mai dimenticati: sincere condoglianze a loro, in particolare a papa Franco Gatti.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Mer, 13/02/2013 - 13:28

Spiace.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 13/02/2013 - 13:57

Terribile

Albaba19

Mer, 13/02/2013 - 14:05

un abbraccio e condoglianze. mi dispiace.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 13/02/2013 - 14:33

Mi associo al coro, per esprimere la mia sentitissima partecipazione alla tragedia che ha colpito Franco Gatti.

Massimo Bocci

Mer, 13/02/2013 - 14:39

Condoglianze alla famiglia.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 13/02/2013 - 14:44

Ecco i veri guai, le vere tragedie di una vita. Altro che sanremo ed elezioni varie.

Massimo Bocci

Mer, 13/02/2013 - 14:45

Condoglianze alla famiglia.

igiulp

Mer, 13/02/2013 - 14:50

Sembra che le personalità vivano una vita diversa dalla nostra, senza problemi e negatività. Questi fatti ci dicono invece che siamo tutti vulnerabili. Condoglianze vivissime.

Ritratto di Geppa

Geppa

Mer, 13/02/2013 - 15:23

Poveraccio, sentito cordoglio...comunque, notiziona! Siete davvero sempre sul pezzo!

1VULCANO

Mer, 13/02/2013 - 16:50

sentite condoglianze !

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Mer, 13/02/2013 - 17:08

un dolore troppo grande,sincere condoglianze ai genitori,coraggio.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 13/02/2013 - 17:26

A Franco Gatti, alla famiglia, agli amici ed a tutti quelli che amavano suo figlio come amano il grande Franco, i suoi colleghi e la loro musica,le più sentite condoglianze da un vecchio fans che non dimentica!!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 13/02/2013 - 17:33

Una tragedia familiare che merita grande cordoglio. Però non c'entra una cippa con Sanremo. Inoltre sarebbe anche il caso di smettere di sparare fregnacce, nel senso che la morte di un giovane debba essere sempre associata ad overdose!

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 13/02/2013 - 17:41

Forza Franco,che Dio ti assista.

MMARTILA

Mer, 13/02/2013 - 17:44

Nessun padre e nessuna madre dovrebbe sopravvivere al proprio figlio. Troppo forte il dolore da sopportare...condoglianze e un forte abbraccio al sig. Gatti.

'gnurante

Mer, 13/02/2013 - 17:44

ma dovete metterlo in prima pagina?

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 13/02/2013 - 19:01

Un pensiero alla famiglia, so cosa vuol dire perdere un fratello di quell'età.

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Mer, 13/02/2013 - 20:08

non credo che al mondo ci sia qualcosa di più devastante per un essere umano perdere la propria prole - ma non piangetelo come un castigato ma come un beneficiato da DIO, egli ha fatto di lui un eterno angelo,e non ha più bisogno delle miserie terrene, condoglianze ai genitori,e una preghiera per lui.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 13/02/2013 - 20:21

Aveva tutta la vita davanti. Che dispiacere

Ritratto di Attila51

Attila51

Mer, 13/02/2013 - 20:31

Bello, ricco..e amante dell'aspirina. I figli degli operai non hanno il tempo !!!

Il giusto

Mer, 13/02/2013 - 21:04

Condoglianze alla famiglia...

venessia

Mer, 13/02/2013 - 21:07

un abbraccio forte forte a Franco e alla famiglia

mariolino50

Mer, 13/02/2013 - 22:47

Attila51 Non ti vergogni a fare dello spirito sulla più grande tragedia che possa capitare a una famiglia.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 13/02/2013 - 22:48

'gnurante: spero non accada a Lei.Ma nel caso fosse, ci conforterà anche un semplice necrologio.Tuttavia, si rilegga e poi, se le riesce, provi almeno a vergognarsi. Le viene richiesto solo il minimo sindacale. Dalton Russell.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 13/02/2013 - 22:53

Attila 51: il commento per 'gnurante, se pubblicato, naturalmente vale anche per un cretino della sua statura.Dalton Russell.

Ritratto di Attila51

Attila51

Mer, 13/02/2013 - 23:08

Mariolino50 . Guarda le cause della morte. Ho la figlia in un'urna di ottone. Aveva 18 anni e ha trovato sulla strada un amante dell'aspirina che l'ha uccisa. Non lo ha ordinato il dottore farsi di neve.

Der Kampf

Gio, 14/02/2013 - 00:10

Premettendo sentite condoglianze alla famiglia dico che la stupidita di certi esseri non conosce confini.lui Sa Già tutto,magari gliel'ha venduta lui!ma va!!

elalca

Gio, 14/02/2013 - 08:20

attila 51: non c'entra nulla essere figlio di un ricco o di un operaio e poi solo perchè il ragazzo morto è figlio di una persona benestante deve per forza essere morto di overdose?! di fronte a simili tragedie servono solo silenzio, discrezione e pietà