Truffa milionaria con falsi investimenti: arrestate due sorelle

Più di 40 tra amici e parenti caduti nella trappola delle sorelle brianzole che promettevano investimenti vantaggiosi. I soldi poi finivano nel gioco d'azzardo

Facevano leva sui legami di affetto. Intanto sottraevano ad amici e parenti ingenti somme di denaro che spendevano nel gioco d'azzardo. Due sorelle brianzole di 59 e 55 anni, che hanno truffato tra il 2013 e il 2016 i familiari per un milione e centomila euro, sono state arrestate dai finanzieri del Gruppo Monza.

La truffa

Sarebbero più di 40 le persone cadute nella trappola delle sorelle. Le vittime della truffa venivano convinte a versamenti in contanti in cambio di investimenti vantaggiosi riservati ai dipendenti delle Poste, dove la 59enne ha lavorato fino al 2017. Come riporta Tgcom24, con questo stratagemma, le due sorelle avrebbero accumulato oltre un milione di euro.

Le indagini

Sono stati i vicini di casa, a loro volta vittime del raggiro, a denunciare le due alla guardia di finanza. Le sorelle sono state arrestate per truffa aggravata, ricettazione e favoreggiamento: una si trova ora in carcere, mentre l'altra è ai domiciliari.

Il raggiro

Secondo le indagini, le due donne avrebbero approfittato del grado di parentela, di amicizia e dell'età avanzata delle vittime. A chi chiedeva chiarimenti sui ritardi nel pagamento delle percentuali promesse, la 59enne, a capo della truffa, rispondeva saldando fittizi anticipi sugli interessi stessi con soldi sottratti ad altri clienti con il medesimo raggiro.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 28/06/2018 - 18:08

E il famoso schema Ponzi,nato per i gonzi. Amen.