Il "Trump-pollo" che vuole fare i conti in tasca a Donald

Sul prato davanti alla Casa Bianca, è comparso un gigantesco pollo con le sembianze di Trump. L'autore: "Donald pubblichi i suoi rendiconti fiscali"

Donald Trump è abituato a ricevere una montagna di critiche, anche le più feroci. Gli sarà capitato di essere accostato a chissà quanti animali, ma forse mai a un pollo. Ieri, davanti alla Casa Bianca, ha fatto la sua comparsa un enorme pupazzo che mescola le sembianze di un pollo e del presidente degli Stati Uniti d'America.

Chi lo ha installato? Taran Singh Brar, un documentarista di 31 anni che ha voluto realizzare e posizionare la sua opera artistica esattamente di fronte alla casa del presidente per chiedergli di pubblicare i suoi rendiconti fiscali.

I cittadini di Washington e i turisti che passavano di lì non di potevano credere. Davanti a loro, nell'immenso prato verde steso davanti alla Casa Bianca, si sono ritrovati una gigantesca installazione gonfiabile che riproduce allo stesso tempo le fattezze di un pollo e del presidente americano Donald Trump.

Si tratta di un'opera del documentarista Taran Singh Brar, reduce da un lungo giro per il mondo con tanto di sfilata per le strade della città di Taiyuan, in occasione dei festeggiamenti del capodanno cinese per l'anno del gallo. Gallo o pollo, siamo lì.

"Il messaggio principale - ha spiegato l'artista a Russia Today - è che il presidente è un leader debole e inefficace, come un pollo". Un pollo alto 7 metri, con tanto di cresta e capelli dorati, installato nell'Ellipse di fronte alla Casa Bianca per chiedere al presidente Trump di pubblicare i suoi rendiconti fiscali.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 10/08/2017 - 16:50

Questa è bella:Trump un presidente debole? Il documentarista ha preso un abbaglio,torni ad occuparsi di galli e capodanno cinesi.

roberto.morici

Ven, 11/08/2017 - 07:29

Gli daranno subito il Premio Nobel...