Tutto pronto per il viaggio a Lampedusa

Il Pontefice: "Prestigio e risorse non sono indispensabili per l'evangelizzazione". Sull'isola userà un pastorale e un calice costruiti con il legno dei barconi

Lampedusa si prepara a dare il benvenuto a Papa Francesco, che domani mattina celebrerà messa nell'isola. "Stiamo lavorando alacremente: dall’annuncio della visita del pontefice di lunedì scorso è una corsa contro il tempo", ha spiegato don Enzo Sazio, direttore dell'ufficio pastorale diocesano di Agrigento, "La comunità di Lampedusa è entusiasta, ma sbigottita perché non se lo aspettava. C’è chi ha messo a disposizione una piccola barca affinchè sopra si possa realizzare un altare, è il segno di quest’isola".

Un'accoglienza calorosa, ma all'insegna del risparmio quella che aspetta il Papa. "Stiamo lavorando spendendo pochissimi soldi, quasi niente, rispettando in ciò la volontà del papa che ha voluto massima sobrietà e rispettando anche le capacità economiche del Comune che è un Comune disastrato come la maggior parte dei Comuni d’italia e forse un pò di più", ha aggiunto il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini.

Papa Francesco arriverà sull'isola intorno alle 9 con un volo di Stato. Dall'aeroporto arriverà in automobile - una Fiat "Campagnola" - a Cala Pisana da dove, con una motovedetta della Guardia costiera, raggiungerà la "Porta d’Europa", dove lancerà in mare una corona di fiori alla memoria dei migranti vittime dei naufragi. Poi il Pontefice attraccherà a molo Falavoro, lo stesso che accoglie le carrette del mare, per arrivare nel campo sportivo dove celebrerà messa. il Pontefice indosserà paramenti viola "penitenziali", userà un pastorale e un calice realizzati con il legno delle barche dei migranti e pronuncerà la sua omelia dopo letture del Vangelo di passi su Caino e Abele e la strage degli innocenti. Di fronte all'altare ci saranno almeno 15mila pellegrini, tra abitanti e turisti, e una cinquantina di migrant, scelti tra i 125 presenti nel centro di prima accoglienza.

Commenti

moshe

Dom, 07/07/2013 - 13:11

Tutto pronto per il viaggio a Lampedusa ..... ..... ..... al ritorno da Lampedusa, portati un po' di clandestini in vaticano, è una politica sporca, tipica del vaticano, andare ad incoraggiare l'invasione clandestina in Italia !!!

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 07/07/2013 - 13:14

Sono convinto che dopo la santa messa celebrata da papa Francesco i clandestini islamici diventeranno tutti più buoni e certamente vorranno tornare a casa per diffondere nel loro paese il Santo Vangelo.

marcokalos

Dom, 07/07/2013 - 13:20

Rivoglio Ratzinger. Perché questo Papa, a livello concettuale, per quello fino ad ora comunicato, sembra veramente un papa da soap brasiliana. Ora, va benissimo il messaggio sulla povertà e sul fatto che il denaro debba essere un mezzo e non un fine. PERO' il cattolicesimo impone ai singoli cristiani di MOLTIPLICARE i propri TALENTI (sia in senso di dlindlini, sia in senso di capacità) e per tale via fare del bene agli altri! Parliamoci chiaro, chi non ha soldi non ha meriti ad esser povero e quindi di per sé questa condizione è neutra, perché, come dice Bergoglio, i soldi non sono importanti per la realizzazione della vita cristiana. MA chi i soldi li ha, ed in Italia quasi tutti ne hanno, laddove decidesse di fare come San Francesco e dare via tutto, allora, in molti casi, semplicemente starebbe rifuggendo le proprie responsabilità! Questo discorso deve essere applicato anche alla Chiesa. La Chiesa non deve essere povera economicamente, ma, essendo ricca in spirito ed anche economicamente, deve fare grandi cose con i dlindlini (che sono tanti) a disposizione. La retorica della povertà sarà un boomerang per questo Papa, perché la Chiesa continuerà ad avere conti in banca. Meglio tornare a parlare di talenti.

Ritratto di gino5730

gino5730

Dom, 07/07/2013 - 13:28

Ormai è chiaro,questo Papa si è scatenato è fuori controllo,dice e fa di tutto per pubblicizzare non un Pontefice ma la sua stessa persona.Questo della visita a Pantelleria è il top delle tante cavolate che,pro domo sua.Ma si rende conto o no che con questa crisi,mantenere a pensione completa decine di migliaia di persone è un costo che non possiamo permetterci.Di questo se frega come se ne frega che non possiamo offrir loro nè lavoro,nè case nè ospedali.Il suo è un gesto anti italiano e anti europeo.Cosa non si fa per un pubblicizzarsi per carpire,con il suo finto pauperismo la simpatia della gente

Raoul Pontalti

Dom, 07/07/2013 - 13:39

Un altro straniero a Lampedusa! E sul barcone papale quanti clandestini, pellegrini pardon, ci staranno? Ci saranno seri problemi nel locale centro di accoglienza, probabili nuove risse. Speriamo almeno che questo profugo non prometta di comperare una canonica a Lampedusa.

bastardo

Dom, 07/07/2013 - 13:49

MA CHI SE NE FREGA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

bastardo

Dom, 07/07/2013 - 13:52

DONCANA DONCANA L'ERA UN PRET E A LU PISEA AI PUTIN A LU PIASEA TUCAR AL CUSIN A LU PIASEA STRIMPELLAR AL PUTIN MANDULIN COL BATACIO.IN SUSTANZA, LU,AL PRET,TU ,AL PAPA,L'ERA AL PIU'GRAND PEDAL DAL MUNDO

bastardo

Dom, 07/07/2013 - 13:54

Pape satan pape satan Aleppe fat dar TUT in tal cul aldamarazz!!!!!!!!

janry 45

Dom, 07/07/2013 - 14:32

Il calice con il legno dei barconi,a me sembra una esagerazione,anche perché fino adesso nessuno mai lo ha costruito con il ferro delle spade, che hanno permesso alla chiesa cattolica di arrivare fino ai nostri giorni.

Ritratto di wtrading

wtrading

Dom, 07/07/2013 - 14:36

@marcokalos. Approvo e mi associo a tutto quanto da lei scritto. In più vorrei aggiungere che questo Papa mi sembra molto ma molto IPOCRITA. Forse mi sbaglierò, ma è una questione di "feeling". Per me è un grosso ipocrita che deve seguire certe linee di "Marketing". Uno schifo.!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 07/07/2013 - 14:39

Già,caro Francisco e cari Lampedusani, tanto, poi, i problemi relativi all'immigrazione se li ciucciano gli italiani tutti nelle strade delle loro città. Trasformate da accattoni molesti, scippatori e spacciatori in veri e propri percorsi di guerra. Come si dice dalle mie parti: " Col deretano degli altri sono tutti gay.". Il proverbio ligure suona un po'più brutale. Ma ometto. Per non incorrere nella censura.

volp

Dom, 07/07/2013 - 14:41

Vergognosi i commenti dei lettori di questo giornale che del resto i uniformano al loro riferimento. Andate a studiare il Vangelo, poi ne riparliamo. Marcokalos hai la fabbrica delle stupidaggini?

buri

Dom, 07/07/2013 - 14:49

E' vero il denaro non serve per il Vangelo, però le offerte dei fedeli sono bene accolte perché anche i preti, i frati e le suore mangiano, e poi senza soldi come farebbero i cappuccini a distribuire, ogni giorno, decine di pasti ai bisognosi? non credo che basta pregare il Signore davanti alla pentola vuota per vederla riempirsi, dopo i fasti esagerati ecco il pauperismo altrettanto dannoso

janry 45

Dom, 07/07/2013 - 15:04

il papa dovrebbe dimostrare di essere in grado di saper moltiplicare i pani e i pesci,altrimenti è troppo facile dire che i soldi non servono al vangelo.

Ritratto di CesareAugusto

CesareAugusto

Dom, 07/07/2013 - 15:28

Purtroppo questo Papa preferisce parlare ai mussulmani e agli atei che a noi, il suo popolo. Povera Chiesa.

Ritratto di gino5730

gino5730

Dom, 07/07/2013 - 15:51

con il calice fatto con il legno dei barconi,questo papa ha raggiunto e superato la soglia del ridicolo,del penoso.Dovrebbe smetterla i fedeli di osannarlo,basta il suo autoincensarsi. Fedeli che sta prendendo per i fondelli con il suo finto buonismo.Perchè ,lui che è tanto buono e caritatevole non li alloggia nei numerosi conventi con centinaia di stanze vuole e dà loro la terra per coltivarla e automantenersi.Se poi non bastano,può sempre ospitarli in Vaticano di stanze

ettore10

Dom, 07/07/2013 - 15:52

Quello che dice Bergoglio importa poco. Il suo viaggio a Lampedusa sarà interpretato come dare accoglienza a gentaglia non disperata come ci vuol fare credere, ma opportunista e musulmana (ricordiamoci che per millennia il Vaticano ha combattuto continuamente gli invasori islamici). A Lampedusa Bergoglio giustifica l'emigrazione clandestina, invasiva e incontrollata. Possibile che non si rende conto del disastroso sbaglio che sta compiendo? Possibile che non si accorge che va contro i desideri e il benessere degli italiani? Spero che con i pellegrini ci saranno molti italiani sul posto per protestare contro la sua presenza a Lampedusa.

Ritratto di Idiris

Idiris

Dom, 07/07/2013 - 15:53

I destroidi sono contro il papa, i cattolici, i comunisti, i tedeschi, i francessi, i musulmani, gli arabi, gli africani e i sudamericani. Quanta rabbia hanno questi pe****ti.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 07/07/2013 - 16:03

... ma aiuta non poco!

caratta

Dom, 07/07/2013 - 16:08

Basta con le Guardie Svizzere !!!! Finalmente dopo 500 anni le Guardie Svizzere se ne tornano a casa. La Svizzera è il Paese con la maggior percentuale di immigrati residenti e ben integrati e le Guardie Svizzere non avranno alcun problema a rinserirsi nella società. La visita del Papa a Lampedusa ha anche lo scopo di selezionare una compagnia di Mamelucchi che sostituiranno le Guardie Svizzere per la protezione del Papa e del Vaticano favorendo l'integrazione e l'accoglimento e dando un piccolo ma significativo contributo alla soluzione dei migranti.

APG

Dom, 07/07/2013 - 16:16

Che vergogna questo papa. Demagogia irresponsabile allo stato puro! Prepariamoci all'invasione islamica e clandestina grazie alla chiesa cattolica. Che schifo!

tonipier

Dom, 07/07/2013 - 16:26

" PAPA FRANCESCO" Deve intervenire su quelle DIOCESI divenuti padroni di tutto.... ( proprio di tutto) La cristianità di Roma fa sua, invertendola, la frase dell'edera, " dove mi attacco, vivo", ed attecchisce e prospera dove più estesa è la ignoranza, maggiore la proclività dei consociati alla suggestione.

odifrep

Dom, 07/07/2013 - 16:40

Peccato che moltissime persone non riescano a collegare "il cervello alla bocca" e per questo motivo, altrettanta gente si trova nelle patrie galere senza saperne ancora la ragione. Comunque, non voglio essere il moralista di turno ma voglio far pervenire il mio messaggio a quelle persone che dicono:"come fanno i cappuccini a dar da mangiare alle persone povere, senza il nostro contributo"?. Ok, giusta osservazione. Quando ai tempi della lira, al mattino, quando andavo al lavoro, percorrevo una strada nella quale, in fondo al semaforo c'era una donna con in braccio un piccoletto (entrambi rom) si può intuire cosa facevano lì fermi. Per il mio carattere -bruttissimo- ho sempre odiato quel gesto di prendere dal portafogli (una lira) per darla a chi tende la mano. Quindi, cosa pensai di fare : non andare più con i colleghi, a metà mattinata, a consumare cappuccio e brioches e con gli stessi soldi, comprare due di quelle brioches e lasciarle alla signora col bimbo, ogni mattino al mio percorso obbligato". A buon intenditore, poche parole. Altro che poche parole, ho scritto un romanzo. Scusate.

aredo

Dom, 07/07/2013 - 16:57

Lampedusa, immigrati clandestini... carne fresca=soldi per la Chiesa "francescana". Tutta l'ipocrisia del Papa comunista, che di francescano non ha nulla. Il lupo con l'abito d'agnello, abito fatto pure male, ma gli stolti che si lasciano abbindolare da questa gentaglia che usa la religione per soldi e potere sono milioni e milioni. La religione non è Dio. E sicuramente la Chiesa cattolica così come gli islamici sono l'assoluta antitesi di Dio.

Gaetano Immè

Dom, 07/07/2013 - 16:58

I soldi non serviranno per il Vangelo, ma per l'accoglienza servono eccome se servono. Quelli stanziati dall'UE non bastano. Chi ci mette il resto? Dire l'8 per mille è come sostenere che il PCI si è sostenuto dal 1948 ad oggi con la vendita di salamelle alle Feste dell'Unità: una cosa ridicolmente oscena. Aspetto da Santità una risposta in merito, senza invocazioni fideistiche. Io non intendo cacciare un Euro del mio. Fare accoglienza indiscriminata e munifica a spese degli italiani è come fare il gay col culo degli altri. Ma per favore!!! Fatela finita! Tirate fuori i soldi dal Vaticano! Gaetano Immè, blogger, Roma

Ritratto di wtrading

wtrading

Dom, 07/07/2013 - 17:06

Volp. Giusto una domanda : i soldi della Chiesa e dello Ior a cosa servono ? A comprare armi o aiutare a sfamare i poveri disgraziati nel mondo ? Ma dove vivi ? Svegliaaa !!! Che me frega delle parole buoniste del buon ( si fa per dire ) Francesco, dei baci ai bimbi, delle carezze, se non passa dalle parole ai fatti ? Che me frega se dice " Buona sera a voi" invece di dire " Che Dio sia con voi " se poi fa esattamente come i suoi predecessori, ma usando più IPOCRISIA ? Svegliaaa.!!

mila

Dom, 07/07/2013 - 17:26

San Francesco (al quale evidentemente l'attuale papa si ispira) distribui' ai poveri gli averi di suo padre (che bene o male li aveva guadagnati, mentre lui, Francesco, non ne aveva alcun merito). Pr questo il padre lo caccio' di casa, e fece bene. Cmq il Papato non ha mai fatto il bene dell'Italia.

Canaglia

Dom, 07/07/2013 - 17:26

Ricordo ai presenti un Berlusconi in lacrime tra gli immigrati albanesi nei lontani anni 90. Ricordarsi degli ultimi, quelli che stanno peggio di noi, quelli che dopotutto stiamo tornando ad esser,e forse ci farebbe un po' meglio. Papa Francesco pone un problema alle coscienze, l'Italia è un paese di emigranti, 2 milioni di connazionali sono fuggire dalla nostra terra negli ultimi 10 anni.. qual'è lo scandalo di andare con un gesto simbolico ad incontrarli ? dopotutto anche noi lo siamo.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 07/07/2013 - 17:27

Mi scusi Santita, lei va a parlare ai beduini che ci stanno riempiendo la penisola, con quale scopo ?Crede forse di convertirli.Neanche San Fracesco riusci a fare qualcosa li in terre fresche di conquista.Non dico di indire Crociate ma ci sarebbe da buttare a mare tutta questa spazzatura, come fecero gli spagnoli con la riconquista.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 07/07/2013 - 17:27

Mi scusi Santita, lei va a parlare ai beduini che ci stanno riempiendo la penisola, con quale scopo ?Crede forse di convertirli.Neanche San Fracesco riusci a fare qualcosa li in terre fresche di conquista.Non dico di indire Crociate ma ci sarebbe da buttare a mare tutta questa spazzatura, come fecero gli spagnoli con la riconquista.

linoalo1

Dom, 07/07/2013 - 18:10

Anche questa volta,Papa Furbesco,non si smentisce!Lino.

Altaj

Dom, 07/07/2013 - 18:18

Chissà che non gli venga voglia di portarsi un pò di clandestini in casa, invece di lasciarli sulle nostre spalle come sempre.

Ritratto di charlye59

charlye59

Dom, 07/07/2013 - 18:36

Non se ne può più di questo assistenzialismo di stato (ci mancava il papa) milioni di loro sono clandestini e delinquenti e accattoni.. sono davanti a negozi centri commerciali semafori chiese musei parchi giardini suonano alla porta non sanno la nostra lingua e e sono arroganti e quando sono regolari le loro donne sono sempre in cinta perchè spettano anche gli assegni famigliari oltre ad altre agevolazioni..tutti chiedono l'asilo politico per rimanere certamente sono già indottrinati su questo e per prassi non viene mai negato assegnano più case popolari a loro che ha i nostri concittadini e se non diamo loro una casa siamo razzisti provate voi italiani ad andare all'estero vedrete che l'accoglienza non è come qui. sindacalisti assistenti sociali partiti di sinistra preti diocesi caritas assessori comunali sono dalla loro parte con costi altissimi per chi lavora un esercito di fannulloni e parassiti e i nostri governi nicchiano e non risolvono il problema. Spagna Grecia malta Creta e altri paesi del mediterraneo hanno impedito l'attracco dei loro mezzi di navigazione in mano alla delinquenza internazionale.Qui nel nord italia abbiamo subito da parte dei nostri governi una vera invasione di questi migranti ..questi non troveranno mai un lavoro che non c'è ma i barconi arrivano tutto il tempo dell'anno senza che nessuno prenda decisioni per arginare questo problema.

APG

Dom, 07/07/2013 - 18:43

@ Idiris - ....... e pure contro i sinistroidi imbecilli !

FRANCK56

Dom, 07/07/2013 - 19:15

Bei commenti,complimenti,per voi lettori e cultori del pensiero di "destra",se codi' si puo' chiamare,il buon cristiano e' colui che odia i diversi gli immigrati,e soprattutto tiene le fila dei potenti,siete proprio dei miserabili....

gurgone giuseppe

Dom, 07/07/2013 - 19:28

Vuole convincere gli abitanti di Lampedusa ad accettare qualche milione di clandestini ed ad aprire nell'isola altri centri di accoglienza. Ovviamente gestiti dalla Chiesa, così le casse Vaticane si impingueranno nonostante la crisi. Alla faccia delle prediche contro il denaro. Stiamo affogando nell'ipocrisia.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 07/07/2013 - 19:40

Grazie papa Francesco per quello che fai. Sarà arduo, ma spero, come Cristiano, che tu riesca a riportare la Chiesa nel giusto alveo con la parola, con l'esempio e, quando occorre, con la tua autorità. Anche la Chiesa, soprattutto le parrocchie, ha vari rami secchi che hanno deviato dal seminato e dalla missione soprattutto.

Nadia Vouch

Dom, 07/07/2013 - 19:51

Partire dalla punta più a sud dell'Italia, per lanciare un messaggio mondiale di rispetto e di non dimenticanza, anche e soprattutto per gli italiani. Non mi pare poco. Grazie a Papa Francesco.

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:15

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:15

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:16

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:16

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:16

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:16

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:16

Grande Papa Francesco! Un autentico Vicario di Cristo, una vera benedizione dello Spirito Santo!

Holmert

Dom, 07/07/2013 - 20:25

Certo caro papa Francesco,il danaro non serve per il vangelo, né per l'ave gloria,serve però per mangiare, per bere, per vestire, per pagare le tasse, per dare a Cesare quello che è di Cesare, serve per non andare a piedi e poter acquistare l'auto per lavoro, serve per pagare gli studi ai figli, serve persino per curarsi e se non serve a noi miseri mortali serve allo stato per assicurare i servizi essenziali ai cittadini e non per questo ci assassina di tasse da orbi. Serve persino alla chiesa che ci ricorda con la grancassa televisiva di versarle a favore l'otto per mille, chiedetelo a Tizio o a Caio.. ed allora come la mettiamo caro papa Francesco? Se non serve a noi a chi potrebbe servire? Ai poveri, direbbe lei. Tutti come San Francesco, che si spogliò dei suoi beni per darli ai poveri, ma nessuno dice come andò a finire. Di lui sappiamo che diventò povero, ma povero sul serio, tanto che aveva un saio tutto pieno di toppe. Ed i poveri da lui beneficati, come se la passarono? Divennero ricchi o restarono poveri ad aspettare altri benefattori, invece di darsi da fare? Vi guadagnerete il pane con il sudore della fronte, dice il salmo . E se San Francesco non avesse avuto il danaro e la ricchezza ,cosa avrebbe dato ai poveri? Il gesto divenne eclatante perché aveva disponibilità, se non le avesse avute chi si ricorderebbe di san Francesco? Nessuno credo. Ecco che la ricchezza serve anche per percorrere la strada della santità, o no?

Nadia Vouch

Dom, 07/07/2013 - 20:40

Aggiungo alla mia precedente: che l'Europa non ci dimentichi. Non possiamo, solo noi italiani, fronteggiare un delirio di arrivi da ogni dove. Spero che Papa Francesco ponga in rilievo questa cosa.

luigi del prete

Dom, 07/07/2013 - 20:57

belli questi cristiani .. preferivano il papa in sedia gestatoria che benediva la nobiltà papalina, o il labaro del Rotary... io da ateo devo difendere il Papa che porta una parola di conforto a gente che rischia la vita per un futuro migliore... Il signor Allam dovrebbe conoscere bene il dramma di chi scappa da miseria, guerra e povertà.. Purtroppo Magdi Cristiano (?????) Allam sembra più integralista dei seguaci di monsignor Lefevre

flashpaul

Dom, 07/07/2013 - 21:29

Non dovrei mancare di rispetto a Sua Santità, ma a me sembra un po' fuori dalla realtà con questa storia della povertà: vorrei chiedergli: ma con cosa pensa di comprare i viveri, le medicine , costruire ospedali, scuole per i poveri? con cosa pensa di poter dare loro una vita un po' dignitosa? Con le benedizioni spargendo un po' di acqua santa? Ma mi faccia il piacere!!!! Sua Santità: lei è una grande delusione e ce la dobbiamo tenere finche non raggiunge il Signore.

Peppebig

Dom, 07/07/2013 - 21:42

A proposito del Vaticano. Evidentemente non basta l’otto per mille…non basta l’esenzione dall’IMU…non bastano gli stipendi ai parroci…qualcosa in più agli Italiani bisogna pur succhiare ed ecco che nasce “l’Obolo di San Pietro” (poveretto, non aveva una banca, bisognava pur fargli avere qualcosa!), gestito direttamente dall’Ufficio Obolo di San Pietro della Segreteria di Stato di Sua Santità – 00120 Città del Vaticano, che, con tanto di busta inclusa nell’ultimo numero del settimanale “Famiglia Cristiana”, venduto in milioni di copie in tutte le parrocchie, chiede soldi includendo il bollettino di conto corrente, l’IBAN e le istruzioni dettagliate per il versamento, assieme ad uno sproloquio celebrativo delle attività svolte e ad una figurina di Papa Francesco con tanto di stemma papale sul retro; non ho trovato, per ora, alcuna menzione di eventuali indulgenze proporzionali alla donazione. Ovviamente nulla di irregolare nell’iniziativa, perché ognuno è libero di aderire o meno, mi pare però questa una mossa in netta controtendenza con l’impostazione di austerità, rigore e sobrietà che il novello Papa pareva aver dato alle gerarchie vaticane anche affermando proprio in contemporanea con l’uscita di Famiglia Cristiana con la busta incorporata che: "Gesù manda i suoi senza borsa, quel che conta è l'amore" e "Il denaro non serve per il Vangelo" A quando una vera pulizia nella Curia?

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Dom, 07/07/2013 - 21:50

a lampedusa a fare che? magari distribuisci un po di soldi dello ior che delle chiacchiere e delle sceneggiate ad uso e consumo dei giornalisti l'italia non sa che farsene

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Dom, 07/07/2013 - 21:56

propongo a tutti i comunisti benpensanti e pieni bi buonismo la nuova attività: ADOTTA UN CLANDESTINO A CASA TUA!! vediamo quanti si presentano

pajoe

Dom, 07/07/2013 - 22:18

Questo viaggio del Papa non mi convince,mi sembra un baratto per ottenere qualcosa o dalla Chiesa Africana in generale,oppure dagli esponenti buonisti e multiculturalisti dei quali tracima questo Governo.

swiller

Dom, 07/07/2013 - 22:46

moshe. Concordo.

nalegior63

Dom, 07/07/2013 - 22:58

sinistri furibondi sputate veleno anche sul PAPA,VI TAGLIATE le palle x fare contro a vostra moglie,sarebbe meglio buttare voi a mare che i clandestini,ignoranti,questa volta FRANCESCO FA DI TUTTO X TOGLIERE LA TERRA SOTTO AI PIEDI DELLA MASSONERIA e dei suoi servi ,tipo il SEL e tutto il PD insomma P.C.I. e D.C.che ci infarciscono di extracomunitari/rom/islamici/pedofili/stupratori/lobby gay in cambio del loro voto e del nostro terrore

franco@Trier -DE

Dom, 07/07/2013 - 23:59

Però il danaro serve per mangiare Papa e tu mangi molto bene.

gi.lit

Lun, 08/07/2013 - 06:53

C'è in atto una vera e propria invasione. E dalle invasioni uno Stato che sia tale ha il diritto-dovere di difendersi. Accade invece che la Marina favorisca gli sbarchi anziché contrastarli. E ora arriva il Papa a Lampedusa dando un altro segnale di debolezza ai Paesi africani. Una ulteriore conferma che il Vaticano è nemico di questo Paese.

Holmert

Lun, 08/07/2013 - 07:26

Ma secondo voi, a Lampedusa arrivano solo dei poveracci e degli stinchi di santo o arriva anche una ciurma di delinquenti, spinti da noi a fare affari con la prostituzione, a vendere droga ai nostri giovani, a fare razzie nelle strade, a vendere confrusaglie davanti ai negozi dei commercianti etc... Strano, vado a Parigi e non vedo alcun venditore con le mercanzie a terra e se lo fanno i gendarmi li dissuadono, ai semafori nessun lavavetri. Vado in Spagna e nelle spiagge non si vede nessun africano che ti tormenta di continuo proponendoti la sua merce, un passare incessante di venditori di tutto. Vado in Austria a Vienna, niente non si vede nessun africano etc.. Di recente sono stato a Pisa ed appena sceso dal pullman, io ed i miei amici, siamo stati assaliti da uno sciame di africani che ci proponevano la loro mercanzia. A Roma non ne parliamo, un suk a cielo aperto, ai semafori lavavetri, venditori di giornali, di accendini, di tutto, sui bus rischi di restare senza portafogli, a fontana di Trevi piena di borseggiatori, rom dappertutto ,sulle scalinate delle chiese a chiedere elemosina, lungo le strade.. ormai gli aiutiamoli aiutateli, si sono impossessati delle nostre città. E' questo il futuro migliore che sono venuti a cercare? Ne abbiamo proprio bisogno? Ecco io sono favorevole a quello che dice l'amico: facciamo una campagna tipo adotta un paio di migranti e portali a casa tua. Vediamo chi si farà avanti di tutta questa ciurma di accogliamoli ,accoglieteli di benpensanti a parole. Vediamo se corrisponde ai fatti.