Nobel per la pace all'Opac

Il Nobel va all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche

Il premio Nobel per la Pace è stato assegnato all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac). L’Opac è incaricata di supervisionare lo smantellamento delle armi chimiche in Siria e una sua squadra è attualmente impegnata nella zona di guerra. L’annuncio ufficiale dell’assegnazione del Nobel è atteso da Oslo per le ore 11. L’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) ha sede all’Aja ed è stata fondata nel 1997, quattro anni dopo la firma della convenzione contro l’uso delle armi chimiche. Sconosciuta ai più, l’Opac è finita sotto i riflettori solo di recente per il suo ruolo nella risoluzione della crisi in Siria. Lo scorso 28 settembre è stata infatti incaricata da una risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’Onu di controllare lo smantellamento dell’arsenale chimico del regime di Bashar al Assad fino al 30 giugno 2014. Tre giorni fa il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha invitato i Quindici di creare una "missione comune" Onu-Opac, con 100 uomini che opereranno sul territorio siriano. La missione farà base a Damasco e avrà un’altra sede a Cipro, sarà guidata da un coordinatore civile speciale con il rango di sottosegretario generale, e si articolerà in tre fasi. La prima è già iniziata con l’invio di un team di uomini che si trova in Siria dal primo ottobre. La seconda, fino al primo novembre, dovrebbe consentire la distruzione di tutti gli impianti di produzione delle armi chimiche. Mentre l’ultima fase, dal primo novembre al 30 giugno 2014, sarà "la più difficile", e comporterà la distruzione di circa 1.000 tonnellate di prodotti tossici. Gli esperti dell’Opac si occuperanno soprattutto della parte tecnica, mentre l’Onu avrà un ruolo di coordinamento strategico e si occuperà di misure di sicurezza, logistica, comunicazioni e amministrazione. Composta da 189 Stati membri, il direttore generale dell’Opac è dal 2008 il diplomatico turco, con un passato da console ad Aleppo, Ahmet Uzumcu. Vi lavorano Circa 500 persone ed ha un budget annuale di circa 70
milioni di euro.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 11/10/2013 - 11:48

Uscita in continuità ideologica col Nobel a Dario Fo e la candidatura a Roberto Vecchioni. Il Nobel ha ormai raggiunto l'autorevolezza di "Miss Muretto" di Alassio.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 11/10/2013 - 12:10

Come è bello essere ammazzati da una granta non chimica!

Massimo Bocci

Ven, 11/10/2013 - 12:12

Come non lo hanno ridato come bis, alla bronzato, per il suo lavoro di fino cooperante per la distruzione dell'occidente, meritava la riconferma o perlomeno in alternativa potevano darlo a chi lo ha sponzorizzato al bombardamento umanitario (banche,7 sorelle e fratelli massoni e MUSSULMANI ecc.ecc) come non premiare un simile IMPEGNO per DISTRUGGERE l'OCCIDENTE, che non si vedeva dai tempi dei BOLSCEVICHI.

berserker2

Ven, 11/10/2013 - 13:24

E' sicuramente una SIGNORA ORGANIZZAZIONE!!!! Piena di professoroni, intellettualoni, mediatori culturali, volontari, attivisti dei diritti umani, profughi africani, insomma tutta gente che non capisce un cazzo e non ha mai lavorato in vita sua. Una di quelle inutili organizzazioni fintamente super partes e fintamente non governative (tipo UNHCR, FAO, UNICEF ecc.). Sede all'Aia, direttore un turco, ahahahah.... Ovviamente i finanziatori sono esclusivamente gli imbecilli governi occidentali. Ma così facile è diventato prendere un Nobel? Ma chi sono i giurati, quelli che assegnano "l'ambito premio", in quale ospizio o sanatorio o CIE li prendono? Pensavo di creare alcune associazioni (coi soldi vostri ovviamente) dell'ovvio, della banalità e del politicamente corretto. La prima è OPAA (Organizzazione per la proibizione delle armi atomiche), poi OPAT (Organizzazione per la proibizione delle armi da taglio), OPTA (Organizzazione per la proibizione di Tutte le Armi), poi la FICA (Federazione Internazionale Contro le Armi), ma chi è a favore delle armi? Poi OCCAZZO (Organizzazione Centro Canadese Abolizione ZiZzania Orientale), la zizzania si sa è una brutta cosa, poi CULO (Confederazione Umanitaria Libertà Occupazionale), il lavoro è lavoro, OMCCC (Organizzazione Mondiale Contro le Cose Cattive) poi ATESTEDECAZZO (qui c'ho solo la sigla ma ancora cosa fare dell'associazione non ho deciso... in ogni caso sempre qualcosa di bello e utile per l'Umanità tutta). Anche PROMIGRANTES me pare una bella sigla, che sicuramente prenderà un bel premio. Mi date uno bello stipendio, due belle sventole di segretarie, aerei prima classe, alberghi 6 stelle, beauty farm, ristoranti lusso, autista, macchina scorta insomma lo stretto necessario. Ah il prossimo post pubblico il codice CAB per i versamenti e tra un anno mi dite dove ritiro il premio, intanto penso e lavoro a favore della Umanità Africana Tutta (TUA).

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 11/10/2013 - 13:34

Dopo il moro , eu, al fathah , questa istituzione inutile continua ad andare , agli amici degli amici.Ma esiste anche la FAO. Non so se e´ gia stata ionorata con un po di denaro fresco ma perlomeno la ritengo istituzione molto piu importante di Lobby sospette.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 11/10/2013 - 13:42

Ormai il Nobel della pace è diventato un a buffonata alle intenzioni. Un paio di anni fa venne assegnato all'abbronzato neo presidente Usa, Obama che nulla aveva fatto di concreto per meritarselo, anzi poco tempo fa voleva portare "la sua pace nel Mediterraneo e davanti alle nostre coste, ora il premio viene dato ad una associazione, l'OPAC, più per fare piacere a quella nullità mafiosa che è diventato l'ONU, come vi fosse della differenza tra i morti da proiettili e quelli gassati. Più meritevole sarebbe stato darlo alla giovane pakistana MALALA che ha rischiato la sua vita per un principio universale, VERGOGNA ASSOCIAZIONE DI MAFFIOSI !!!!

Mr Blonde

Ven, 11/10/2013 - 14:18

Ogni tanto sono d'accordo con marforio, anche se a dir la verita' il nobel e i soldi assegnati comunque vengono da una fondazione privata

tiptap

Ven, 11/10/2013 - 14:28

In questo momento, la scienza ha creato quello che potrebbe tradursi nella distruzione della razza umana. Non vi è stato altro istante come questo in cui la scienza sia stata usata così male... I venti di guerra non sono cessati, sono solo stati allontanati dalla conoscenza dell'umanità. Il comunismo si rafforzerà in modo inaudito provocando sofferenze come mai prima d'ora. Non solo l'energia nucleare sarà il grande flagello dell'umanità, ma anche tutto ciò che si crea nei laboratori, dove si nasconde ciò che sarà utilizzato in un'azione di guerra che torturerà l'uomo in modo disumano. Alle spalle della maggior parte dell'umanità, si nascondono azioni di potenti che cercano di usurpare il potere in tutti i Popoli e di dominare tutte le Nazioni. Uniamo le nostre forze nella preghiera del cuore, per cercare il bene e proteggere i derelitti dell'umanità in generale. Dio è misericordia: se torniamo sinceramente a Lui ci sarà ancora speranza. Se Lo rifiutiamo si allontanerà ancor piú da noi perché Lui rispetta la libertà che è insita nella dignità di ogni persona. Chi non vuole essere salvato seguirà la sua strada.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 11/10/2013 - 14:36

Questo è Nobel più cretino che esista, sempre dato a personaggi od organizzazioni immeritevoli dello stesso

berserker2

Ven, 11/10/2013 - 14:56

Che fior fiore di organizzazione eh. Tutti scienziati devono essere. Ma vi rendete conto come ormai è ridotto il mondo occidentale, vile, pauroso e attento a non dispiacere l'altra parte del mondo orientale e meridionale che ride di gusto di noi vedendo quanto siamo imbecilli! Ci vuole innegabile capacità a inventarsi organizzazioni, occupazioni, lavori del genere per spillare miliardi di denaro pubblico da governi occidentali imbelli per non fare un cazzo e continuare la bella vita senza lavorare. E' proprio grazie a loro che in Siria, in Cecenia ecc. le armi chimiche non sono mai state usate. Ma meno male che ci sono loro, sennò ma ve lo immaginate le armi chimiche.....pure allo stadio se le portavano. Sono riusciti, per il momento a far vietare la produzione delle pericolose bombette puzzolenti, terribili armi chimiche che a carnevale si gettavano per terra nelle feste e si sentiva odore di scorregge. Ve le ricordate? Finalmente sparite grazie a loro!!!!! Nobel S-T-R-A-M-E-R-I-T-A-T-O.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Ven, 11/10/2013 - 15:35

Bisogna cominciare a dire una volta per tutte che i premi Nobel sono delle boiate pazzesche.

Ritratto di Loredana.S

Loredana.S

Ven, 11/10/2013 - 15:45

Potrebbero darlo anche a me! magari un domani potrei fare qualcosa per la pace nel mondo. Ora come ora ho gli stessi diritti di Obama e dell'OPAC !!!

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Ven, 11/10/2013 - 16:32

Suvvia, poteva andare molto peggio. Dopo le ultime ridicole assegnazioni, avrebbe potuto prenderlo legittimamente quel gran simpaticone di Hollande.

plaunad

Ven, 11/10/2013 - 16:40

Un altro Nobel all'inutilità

Tobi

Ven, 11/10/2013 - 18:48

L'OPCA non ha ancora fatto nulla. E' un gruppo di tecnici che ha ricevuto le disposizioni per lo smantellamento delle armi chimiche, ma non mi pare che a parte questo abbia dei meriti particolari. E' un Nobel assegnato in previsione del futuro, non per quello che è stato già fatto. Come successe con Obama che ricevette il Nobel senza aver fatto nulla.

berserker2

Ven, 11/10/2013 - 19:27

Beh certo Sborberto Vecchioni c'è rimasto male. Il grande poeta/menestrello un pò c'aveva fatto la bocca. Ma come....! Ha inveito con la moglie e con la nuora (la moglie della figlia....), lo hanno dato a quel rincoglionito di Fo, e a me un cazzo di niente!!!! Io, io che ho vinto il Festiva di Sanremo mica cazzi! Poveraccio....aveva già comprato il vestito da pagliaccio, quel frac da pinguino con le code, perchè è si contestatore, odia le borghesi giacca e cravatta, ma quando se tratta de acchiappà soldi e premi affanculo la coerenza e la dignità. S'era pure già preparato il discorsetto di ringraziamento (in inglese ovviamente da bravo intellettuale): TANGH YOU FOR THE PREM. I'VE A DREAM, ONE MAN, ONE COLOUR, ATTICA STATE. I USE THIS MONEY FOR THE BENEFIT OF THE MIGRANTS AND FOR THE RICCHIONS AND LESBIANS. PERTANT TENG THE MONEY FOR ME. THANKS ANCOR. Ahahahaha

berserker2

Ven, 11/10/2013 - 19:28

Anche lo stemma dell'associazione (che avranno pagato migliaia di dollari al grafico....) è una genialata! Pensate, una provetta con sfondo il mondo e due fronde!!!! STRE-PI-TO-SO. Poi avranno fatto le felpe, i giubbini, le camicie, le giacchette, i loghi sui SUV, le auto, le sedi sparse per il mondo ecc. ecc..... tutto a spese nostre ovviamente.