Ubriaco abbatte segnaletica e si capotta. Agli agenti: "Non conosco chi guidava"

Un 56enne di Vittorio Veneto si è messo alla guida ubriaco e ha abbattuto decide di cartelli stradali. Poi ha provato a giustificarsi con la polizia

Completamente ubriaco, in stato di totlae choc e col al suo fianco l'auto - una Golf - ribaltata. L'hanno trovato così S.R., 56 anni dopo la folle corsa in via Matteotti.

L'incidente

Una corsa a ostacoli sotto i fumi dell'alcol. Il bilancio dei danni è altissimo: decine di segnali stradali e la Golf in pezzi e capottata con le ruote all'aria. L'arrivo della polizia stradale è stato immediato nonostante sia mezzanotte inoltrata.

L'uomo viene trovato in stato confusionale. Alle domande degli agenti però ammette: "Alla guida c'era uno che non conosco, ed è scappato". Insomma, non guidava lui. Giustificazione a cui gli agenti però non hanno creduto.