Ubriaco, tenta di violentare una donna minacciandola con un'ascia

A Treviso un marocchino fa irruzione in casa di un connazionale per vendicarsi di un uomo. Non trovandolo tenta di violentarne la moglie

A Treviso si è replicata una scena degna di Shining. La scorsa notte, un marocchino ubriaco ha fatto irruzione in casa di un connazionale armato di un'ascia con la volontà di vendicarsi di un torto subito. Nell'abitazione però ha trovato solo la moglie incinta dell'uomo. L'aggressore minacciandola con l'arma l'ha costretta a spogliarsi per violentarla.

Troppo concentrato sulla donna, il maleintenzionato non si è accorto della presenza in casa del figlio che senza farsi sentire è riuscito a chiamare i Carabinieri. Proprio l'intervento tempestivo dei militari ha evitato il consumarsi della violenza. Il marocchino è stato disarmato e arrestato ed è ora in stato di fermo nella locale stazione dei Carabinieri. 

Commenti

cgf

Lun, 15/09/2014 - 13:20

non è un bravo mussulmano, ha bevuto alcool ed è uscito di senno, ma tanto lo rilasciano presto, gli daranno la seconda chance, quella di usare violenza contro gl'infedeli.

epesce098

Lun, 15/09/2014 - 14:16

Gli faranno la solita tiratina di orecchi e lo manderanno fuori libero.

piertrim

Mar, 16/09/2014 - 11:19

La solita "marocchinata" ma va bene così. Quanti marocchini sono stati processati e condannati per le violenze e gli omicidi dopo la presa di Monte Cassino?