Uccide la sorella in diretta web: canta e si fa beffe del cadavere

La 18enne guida ubriaca. In diretta sui social trasmette lo schianto in auto e la morte della sorella 14enne. Poi inquadra il cadavere e invita a salutare la telacamera

"Ho ucciso mia sorella, ma non mi importa". Lo sguardo assente, la voce impastata dall'alcol. Obdulia Sanchez, 18enne della città di Stockton, in California, riprende l'intera scena con il cellulare. È in diretta, sui social network (guarda il video). E lì trasmette la corsa folle in auto, lo schianto in un campo e la morte della sorellina di 14 anni, Jacqueline. Un orrore. Poi, come se niente fosse, punta la telecamera su quel cadavere senza vita e pretende pure che questo saluti gli "spettatori". Un incubo. "Ho ucciso mia sorella - dice - so che sto andando in prigione, ma non mi importa. Mi dispiace piccola".

Quando si mette alla guida, come racconta il Daily Mail, Obdulia è ubriaca fradicia. Nel video che è stato trasmesso sui social network si vene benissimo che non è in sé. Guida in modo spericolato, canta e biascica. In auto la musica va a tutto volume. E lei non si cura di quello che può accadere. Non pensa che in auto, insieme a lei, c'è pure la sorella minore, Jacqueline Sanchez, di appena 14 anni. E così perde completamente il controllo del veicolo. Nel video, come riporta anche Dagospia, si vede chiaramente il momento dell'impatto: le riprese che si fanno confuse, le urla che esplodono nell'abitacolo della macchina e i corpi che vengono sballottati qua e là. Nell'impatto perde la vita la più piccola. Il suo cadavere è completamente coperto di sangue. È la stessa Obdulia a riprenderlo con il cellulare mentre racconta di essere uscita di strada e di aver ammazzato Jaqueline.

"Ho ucciso mia sorella - dice Obdulia nel video - so che sto andando in prigione, ma non mi importa. Mi dispiace piccola". Riprende tutto. Punta il cellulare sul cadavere della sorella. La testa della piccola è coperta di sangue. Quindi la 18enne ubriaca invita Jaqueline a salutare la telecamera. "Ho ucciso mia sorella - continua a ripetere - ma non mi importa". Obdulia non stata ancora arrestata che il video gira già sul web. La ragazza, che si trovava in auto insieme alle due sorelle e che dall'incidente è uscita illesa, lo posta su Instagram.

Mappa

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 25/07/2017 - 11:22

C'è un numero sempre maggiore di donne completamente fuori di testa,assolutamente incapaci di gestire la maggior libertà conquistata. Per loro ci vorrebbe la sharia.

lavieenrose

Mar, 25/07/2017 - 12:26

Mio Dio, cosa si può dire d'altro?

LucaRA

Mar, 25/07/2017 - 12:49

Ecco il demente del martedì.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 25/07/2017 - 12:51

Il mondo sta impazzendo, ma non se ne rende conto. Ecco l'ennesima tragica conferma. Abbiamo la dimostrazione della crescente follia umana sotto gli occhi tutti i giorni, tramite le notizie di cronaca. Ragazzi che si suicidano con alcol e droga, uomini che ammazzano le compagne per un rimprovero, o perché non hanno lavato i piatti, mamme che dimenticano i bambini in auto, gente che si ammazza per “futili motivi”, come usa dire la stampa. Ma, ormai assuefatti alla violenza, consideriamo queste tragedie come episodi singoli e ci sfugge la visione globale del problema. Ci sfugge la crescente aggressività collettiva generata da continui messaggi violenti e negativi dei media ed un assurdo stile di vita che genera ansia, stress, insicurezza, nevrosi, aggressività e follia. Ma siccome questa alterazione psichica è collettiva, ci sembra normale e nessuno ci fa caso: “così fan tutte”. I matti non si considerano matti; proprio perché sono matti.

investigator13

Mar, 25/07/2017 - 13:18

senza parole, penso all'asteroide che potrebbe colpire la Terra, e rigenerare la mente umana con la nuova umanità

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 25/07/2017 - 13:52

I "social" sono l'equivalente del napalm dato a Nerone, esaltano, provocano ed amplificano come una perversa cassa di risonanza le ""gesta" dei sempre più numerosi psicopatici.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 25/07/2017 - 13:58

Potrebbe giustificarsi, come fanno alcuni nostrani personaggi, affermando di aver sentito una "voce". Ma vivendo in California dubito che si bevano la panzana e che l'aspetti una dose adeguata di sedativo. Buon viaggio...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 25/07/2017 - 15:05

Anche a noi non importa di te, quindi una bella iniezione e via, naturalmente da sobria.

Boxster65

Mar, 25/07/2017 - 15:30

Selezione naturale si chiama così. Il fatto è che nella più civile america sono ancora più avanti così ciò che non ha concluso l'idiota alla guida probabilmente lo concluderà la giustizia con una bella iniezione letale all'idiota.

Noth68

Mar, 25/07/2017 - 16:10

Non sono un medico ma a mio parere (personale) qualcosa non mi convince,la sorella si vede in un paio di inquadrature sembra immobile e il corpo viene spostato a destra e sinistra se quello che guida corre o va a zig zag ti viene spontaneo aggrapparsi alla maniglia della porta o a quella ancorata sulla capota, poi altra cosa strana lei non ha niente anche se nel video aveva cintura mentre la sorella ha testa aperta se non erro e con pochissimo sangue (ho visto video e foto di parecchi incidenti e una ferita cosi c'era molto sangue) conclusione: La sorella era gia' morta.

Happy1937

Mar, 25/07/2017 - 17:49

Sedia elettrica subito!

Fjr

Mar, 25/07/2017 - 18:40

Ma Cristo Santo era proprio il caso di pubblicare il video per intero?

stefano.1975

Mar, 25/07/2017 - 18:46

questa è una disgraziata , ma voi siete dei giornalai da due soldi che travisano la realtà. Prima nel titolone acchiappa-fessi , secondo nella traduzione che non è esattamente quello che avete scritto. Poi la gente beve tutto... per forza !

Slalom70

Mar, 25/07/2017 - 19:58

Non è chiaro se questa ragazza volesse la morte della sorella. Però, pure la terza ragazza che posta il video su Instagram, non mi pare tanto normale.

nopolcorrect

Mer, 26/07/2017 - 08:30

Anche in America dovrebbero introdurre nel codice penale la frusta come nella civilissima Singapore e i lavori forzati a vita. Idem in Italia. Si raddrizzerebbero così molte gobbe. E molti imbecilli e mascalzoni ci penserebbero due volte prima di delinquere. Già il togliere la patente per anni o a vita sarebbe un'ottima punizione. Prima punire con una pena che faccia soffrire, poi magari la pena riuscirà anche a rieducare.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 26/07/2017 - 08:32

noth68 anche per me c'e qualcosa che non quadra, e ti do ragione, se si guarda il filmato mentre la demente si riprende non si vede nessuno ne a fianco ne dietro, da cio si evince, leggendo anche quello che hai postato, che il cadavere era disteso nel sedile di dietro, molto probabilmente