Si ferma sull'A8 per un guasto. Travolta davanti alle due figlie

Allo svincolo di Rho ha fermato la macchina in avaria sulla corsia di emergenza. Uccisa davanti alle figlie piccole

Questa notte una donna di 38 anni è morta sulla A8 dopo aver fermato la propria auto in avaria sulla corsia di emergenza. La donna era in macchina con le figlie di 5 e 7 anni e, accortasi del guasto, ha subito pensato di fermarsi in terza corsia. Ha subito pensato di mettere in sicurezza i propri figli. Ce l'ha fatta, ma lei è morta travolta da un'altra auto.

La 38enne è stata investita all’altezza dello svincolo di Rho Fiera Milano. L'incidente mortale è avvenuto intorno alle 21 ed altre tre persone sono rimaste ferite nel tamponamento tra cui una donna di 37 anni e due uomini di 52 e 54 anni. La 38enne è stata uccisa da un'auto che sopraggiungeva e che nello scontro ha ferito anche gravemente un'altra automobilista che si era fermata per prestarle soccorso. E proprio a quest'ultima, per le gravissime ferite, ha subito l’amputazione di una gamba.

Secondo una prima ricostruzione, la madre aveva accostato ed era ferma in terza corsia, dopo che la sua auto era in avaria, o perché si era accorta di aver forato una ruota. Un’altra automobilista, vedendola in difficoltà, si era fermata ad aiutarla. Ma sulle due donne è piombata una terza auto, che le ha investite. Sul posto sono accorse tre ambulanze, l'automedica e gli equipaggi dei Vigili del Fuoco di Milano Messina.

In questa tragedia sono stati anche coinvolti due uomini di 54 e 52 anni, che viaggiavano sull’auto investitrice. Le bimbe, che non sono ferite, sono state portate all’ospedale Sacco per accertamenti. Le indagini sono affidate alla Polizia Stradale di Busto Arsizio.

Commenti

Gianni11

Mer, 12/09/2018 - 12:08

Che terribile tragedia! Troppi matti scellerati sulle strade, gente che corre all'impazzata senza controllo del loro veicolo o di se stessi. Una grande tristezza per le bambine.

maria angela gobbi

Mer, 12/09/2018 - 12:18

quando un donna guida male,subito si accentua "donna" Ma quando due emeriti coxxioni viaggiano sulla corsia riservata alle emergenze,travolgono,uccidono,feriscono....voglio vedere se si accenturà che erano due UOMINI-scommettiamo?

mariod6

Mer, 12/09/2018 - 12:23

Se le signore erano sulla corsia di emergenza, l'investitore dove viaggiava ?? Oppure dove aveva la testa o il telefonino o lo spinello???

frank173

Mer, 12/09/2018 - 12:26

Che accidente è la terza corsia???

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 12/09/2018 - 12:34

Togliere immediatamente la concessione ad Autostrade...

Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Mer, 12/09/2018 - 12:46

Altro che ritiro della patente ci vorrebbe il taglio delle gambe e delle braccia per certa gente. Chi sa a che velocità andava l'assassino.

Zizzigo

Mer, 12/09/2018 - 12:47

Come vecchio progenitore di famiglie di adulti, tutti in circolazione, sono sempre molto felice di apprendere queste notizie, senza i nomi dei coinvolti... ma nemmeno le iniziali? ma dove vivete?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 12/09/2018 - 12:47

Io avevo un autista del pulman che era quasi sempre al telefono. Chi lo chiamava, ma anche lui si distraeva per cercare i contatti da chiamare. Infatti andava a zigzag. La gente non guarda più la strada. La polizia dovrebbe viaggiare con auto civetta e fotografare tutti gli autisti con i cellulari in mano. Come ho dettonon è tanto rispondere senza l'auricolare ma è nel cercare nella rubrica i nomi che ti ditoglie dalla guida.

Ritratto di giordano

giordano

Mer, 12/09/2018 - 12:57

Povera mamma e povera famiglia, terribile.

Luis Obispo

Mer, 12/09/2018 - 13:20

Comunque se la foto dell'incidente è quella a corredo di questo articolo, l'incidente NON è avvenuto in corsia di emergenza, bensì sulla tera corsia di sorpasso cioè la più vicina la new-jersey in cemento. Certo non è un'attenuante per l'investitore che avrebbe comunque adeguare velocità e condotta di guida alle condizioni di: traffico+visibilità+tutto il resto. Però cambia in ogni caso tutta la prospettiva del fatto. Io viaggio tanto e vi garantisco che ho visto fare cose da chiodi anche a persone assolutamente concentrate sulla guida ma potenziali assassini per azioni sconsiderate intraprese al volante anche a bassa velocità. Detto questo dovrebbero dotare tutti i veicoli di una schermatura per gli smartphone, lo fanno negli aeroporti perche non possono farlo in un'auto? Se devi telefonare ti fermi in un grill o area di sosta, spegni l'auto e chiemi. Come si faceva una volta quando c'erano i telefoni a gettoni!

Luis Obispo

Mer, 12/09/2018 - 13:20

Comunque se la foto dell'incidente è quella a corredo di questo articolo, l'incidente NON è avvenuto in corsia di emergenza, bensì sulla tera corsia di sorpasso cioè la più vicina la new-jersey in cemento. Certo non è un'attenuante per l'investitore che avrebbe comunque adeguare velocità e condotta di guida alle condizioni di: traffico+visibilità+tutto il resto. Però cambia in ogni caso tutta la prospettiva del fatto. Io viaggio tanto e vi garantisco che ho visto fare cose da chiodi anche a persone assolutamente concentrate sulla guida ma potenziali assassini per azioni sconsiderate intraprese al volante anche a bassa velocità. Detto questo dovrebbero dotare tutti i veicoli di una schermatura per gli smartphone, lo fanno negli aeroporti perche non possono farlo in un'auto? Se devi telefonare ti fermi in un grill o area di sosta, spegni l'auto e chiami. Come si faceva una volta quando c'erano i telefoni a gettoni!

nova

Mer, 12/09/2018 - 13:24

Una domenica pomeriggio di maggio 1971 sulla MI - TO una Fiat 1100 aveva evidentemente uno pneumatico forato e tutta la famigliola era inconsciamente intenta a sostituire la ruota, fermi sulla corsia di sorpasso. >>> A quanto mi sembra di capire, anche questa mamma ha lasciato l'automobile in panne sulla terza corsia di sorpasso senza riuscire o senza pensare di portarsi sulla corsia di emergenza.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 12/09/2018 - 13:40

A me pare che ci sia gente che lascia commenti che: o non ha mai guidato oppure ha mandato il cervello in ferie prolungate. Non sappiamo praticamente nulla dell'accaduto: La macchina aveva i fanali accesi o erano spenti? Se fossero stati anche accesi, e di certo gli stop non li erano, chi si aspetta di trovare una macchina ferma in 3^ corsia? Se poi erano spenti a quell'ora è gia buoi non la vedi. Purtroppo per uccidere una persona bastano (e avanano) i 130 km/ora di legge quindi, prima di sparare sentenze di condanna aspettiamo di sapere un po di cose poi, forse, hanno ragione anche i forcaioli.

Ritratto di Marco-G

Marco-G

Mer, 12/09/2018 - 13:40

@maria angela gobbi hai perso un occasione per non dire stupidaggini. La terza corsia è quella di SORPASSO e la donna, dopo un primo incidente, era scesa dalla macchina compiendo un'imprudenza, la seconda donna si era accodata per prestare soccorso. In questo caso non direi che si tratta di uomini che uccidono le donne ma di una terribile fatalità.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 12/09/2018 - 13:42

---purtroppo è così --ci sono molti piloti italioti che si sentono fighi quando usano la corsia di emergenza per fare i sorpassi---se pensiamo che in italy neppure fermarsi nelle piazzole di sosta ti mette al riparo dagli schumacher della domenica è tutto dire--a me è capitato--auto in panne nella corsia di emergenza con le 4 frecce lampeggianti e son riuscito a mettere pure il triangolo--poi per precauzione mi sono allontanato di lato nei campi per telefonare e richiedere aiuto---in dieci secondi è passato un camion che si è portato la mia auto a spasso--consiglio dunque---quando vi si ferma l'auto su strade di grossa percorrenza--uscite immediatamente e correte via--swag

fer 44

Mer, 12/09/2018 - 13:52

Io ho un piccolo difetto: non chiamo MAI col cellulare, col mezzo senza dispositivo Blue toot, ma se mi chiamano, rispodo! Però ho pilotato per anni piccoli aerei bimotori, senza pilota automatico, ed in fase di atterraggio ti ritrovi con una mano sul volantino, l'altra sulle manette dei motori e saltuariamente la stacchi per prendere il microfono e parlare con la torre di controllo! Contemporaneamente devi mantenere rotta, quota, ecc. Ma se sei allenato,non ci sono problemi! In auto, vedi certi che zigzagano, gesticolano e chissà cos'altro combinano!

E-M

Mer, 12/09/2018 - 13:59

la povera si è fermata in terza corsia non su quella di emergenza, al buio, un miracolo che si siano salvate le bambine.maria angela gobbi, forse un uomo non l'avrebbe fatto. per chi ha scritto l'art. cambia mestiere

Ritratto di mircea69

mircea69

Mer, 12/09/2018 - 14:06

Il contenuto dell'articolo ha una fonte o è stato "condito" con la fantasia? Su ANSA le cose sono descritte diversamente!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 12/09/2018 - 14:18

Secondo quanto scrive Luis 13e20 (al contrario di quanto scrive l'Elpirl 13e42) l'auto era ferma sulla corsia di sorpasso dell'autostrada. Quindi un IMPERDONABILE errore della poveraccia!!! Perche anche con una gomma forata, l'auto puo continuare a percorrere quelle decine di metri che gli consentono di raggiungere la corsia d'emergenza. Quindi chi l'ha investita non puo essere colpevolizzato !!! AMEN.

E-M

Mer, 12/09/2018 - 14:19

---purtroppo non è così---ci sono molti pi.lotti italiani che credono di sapere tutto.la terza corsia non è la corsia d'emergenza , se uno scende in terza al buio su strade di quel genere se la va a cercare,gioisco per le bambine miracolate

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 12/09/2018 - 14:53

ripeto--E-M---nel 90 per cento dei casi --le foto poste a corredo di un articolo --non hanno nulla a che fare con l'articolo medesimo --ma vengono pescate dal mare magnum del web ad minchiam--swag--io ho commentato su quello che riferisce l'articolo--tu -quello che lascerebbe immaginare la foto---ma siamo sicuri che la foto è del fatto di cronaca in questione?--

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mer, 12/09/2018 - 14:58

Quanti commentatori che neanche si prendono la briga di informarsi. L'auto era ferma non sulla corsia d'emergenza ma in terza corsia, la più veloce. Si dovrà verificare se l'auto non si poteva spostare perchè guasta o cosa è successo. Sicuramente i due che hanno centrato un'auto ferma e che probabilmente viaggiavano a 90 all'ora non è che potessero fare più di tanto.

Mefisto

Mer, 12/09/2018 - 15:26

Madonna santa...

E-M

Mer, 12/09/2018 - 15:37

elkid informati meglio

Tip74Tap

Mer, 12/09/2018 - 15:37

Ohi.... l'altro giorno in autostrada c'erano due veicoli fermi nella corsia di emergenza e fin qui tutto bene, il problema erano i passeggeri che se ne stavano bellamente a chiacchierare al lato dell'automobile sulla prima corsia, si stavano in 3 proprio oltre la linea di delimitazione. Non sempre chi colpisce è un pirata, a volte ci sono delle persone che non si rendono neanche conto di dove si trovino. Detto questo dalla foto direi che la dinamica è quantomeno in contrasto con l'articolo.

schiacciarayban

Mer, 12/09/2018 - 16:59

L'auto ferma era sulla corsia di sorpasso non in quella di emergenza, quindi l'investitore è incolpevole.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 12/09/2018 - 17:09

@Atomico49 - il solito triste commento da babbeo.

scorpione2

Mer, 12/09/2018 - 18:14

prima regola non soccorrere in autostrada evitare di fermarsi per soccorrere, al limite chiamare aiuto col cellulare. il soccorritore puo' incorrere in sanzioni.

Martinico

Mer, 12/09/2018 - 19:52

Una tragedia immane. Però l'articolo poteva essere scritto meglio. Si parla di corsia di emergenza e poi di terza corsia...Per favore scrivete come si deve e rileggere ciò che avete scritto. È il vostro mestiere e avete il dovere di farlo bene.

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Mer, 12/09/2018 - 19:57

La donna è morta perché in modo totalmente irresponsabile e criminale, ha fermato l'auto sulla corsia di sorpasso, e non su quella di emergenza. La foto lo mostra chiaramente: il giornalista non avrebbe dovuto nominare la corsia di emergenza, che nella foto è vuota, mentre le auto incidentate sono a ridosso del new jersey centrale. Un'altro caso di pessimo giornalismo.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 12/09/2018 - 20:25

Comunque chi investe qualcuno ha parte di responsabilità in quanto deve sempre adottare il criterio della prudenza.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 12/09/2018 - 22:51

FINALMENTE il TG1 delle 20, ci ha chiarito la ragione dell'incidente. L'auto della poverina e stata TAMPONATA sulla stessa terza corsia dall'auto di un'altra POVERACCIA (perche sicuramente guidava facendo qualcos'altro) che la seguiva. Quindi la responsabilita, e solo ed esclusivamente della signora che ha TAMPONATO, e non di chi sopraggiungendo dopo ha investito il TAMPONAMENTO!!! AMEN L'Elpirl al solito non ha capito una BEATA MAZZA!!! Buenas noches.