Uccise molestatore della fidanzata: il giudice gli dà sconto di pena

Sconto di pena in appello per il 26enne di Viterbo che uccise un uomo che aveva molestato la sua fidanzata

Sconto di pena in appello per il 26enne viterbese Sabato Louis Francesco Battaglia, accusato di avere ucciso nel settembre 2015 a Viterbo un uomo che aveva ripetutamente molestato la sua fidanzata. La vittima era il 43enne Federico Venzi.

La sentenza è stata pronunciata dalla prima Corte d'assise d'appello di Roma. La condanna 9 anni e 10 mesi (a fronte di quella a 12 anni inflitta dal gup in primo grado di giudizio) è stata concordata da difesa e procura generale, secondo quanto previsto dalla nuova normativa sull'appello.

I fatti contestati a Battaglia risalgono al 27 settembre 2015. Il giovane fu fermato dai carabinieri perché accusato di aver ucciso a calci e pugni Federico Venzi, originario di Roma ma residente a Caprarola (Viterbo). L'uomo era stato trovato per strada agonizzante vicino la rotatoria del Riello a Viterbo, da alcuni passanti che lanciarono l'allarme.

A nulla servirono i tentativi di soccorrerlo: condotto in ospedale, morì subito dopo a causa anche delle lesioni subite. Gli investigatori ricostruirono il movente dell'omicidio. La vittima aveva molestato insistentemente la fidanzata dell'aggressore e anche quest'ultimo mentre tentava di difendere la compagna.

La condanna a 12 anni fu inflitta in abbreviato. Oggi è arrivata la sentenza d'appello.

Commenti

Siciliano1

Gio, 14/09/2017 - 17:45

Mah, giustizia a metà.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 14/09/2017 - 18:05

Mah.....direi che l'ha ammazzato in modo parecchio brutale,anche se per difendere la fidanzata. Bastava dargli una lezione senza ammazzarlo.Vita rovinata.

enzolitti

Gio, 14/09/2017 - 18:15

Oh, finalmente una sentenza sensata!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 14/09/2017 - 18:52

Io lo avrei assolto.

Ghelafoepu

Gio, 14/09/2017 - 21:29

andrebbe scarcerato

Ritratto di veronika

veronika

Ven, 15/09/2017 - 11:55

assoluzione piena