Ucciso Gian Marco Ruggeri fratello dell'ex patron dell'Atalanta

È stato freddato con un colpo di pistola a Castelli Calepio

Gian Mario Ruggeri, fratello dell'ex presidente dell'Atalanta Ivan

Sangue sulle strade della Bergamasca. Gian Mario Ruggeri, 44 anni, fratello dell'ex presidente dell'Atalanta Ivan Ruggeri, è stato freddato con un colpo di pistola. In passato aveva avuto qualche guaio con la giustizia, coinvolto con altri 14 imprenditori in un presunto giro di false fatturazioni, nel 2000 era agli arresti domiciliari. L'omicidio si è consumato intorno alle 9 di sabato 28 settembre a Castelli Calepio, nella Bergamasca: Ruggeri è morto sul colpo. Sul posto anche l'ambulanza del 118 chiamata da alcune persone accorse nella zona avendo sentito gli spari: i soccorsi sono stati però inutili perché Ruggeri era già spirato. Sulla vicenda indagano i carabinieri della zona. Il 44enne, conosciuto con il soprannome di Jimmy e residente nel vicino paese di Telgate, sarebbe stato vittima di un agguato mentre si stava recando in una palestra nel cui piazzale è stato raggiunto da almeno un colpo di pistola.