Udine, pedofilo stupra bambina nel bagno di un locale

Un uomo di Venezia accusato di violenza sessuale su minore: avrebbe portato in bagno e stuprato una bimba di meno di 10 anni. Fermato dai parenti

L'ha presa in bagno e l'ha violentata. Una bimba di meno di 10 anni è stata vittima di un pedofilo stupratore a Cividale del Friuli. L'uomo, un italiano di Venezia, è stato arrestato dai carabinieri grazie alla collaborazione dei parenti della piccola, che sono riusciti a rincorrerlo e fermarlo.

Secondo quanto hanno ricostruito gli inquirenti della procura di Udine, nel pomeriggio di domenica il pedofilo, un uomo tra i 40 e i 50 anni, avrebbe avvicinato la bimba non lontano da un locale pubblico e l'avrebbe portata con sé nei bagni pubblici. A quel punto sarebbe scattata la violenza: si è strusciato su di lei con le sue parti intime. Secondo quanto scrive il Corriere Adriatico, non ci sarebbe stata alcuna penetrazione. Ma "sulla bimba sono state trovate tracce di liquido seminale".

Una volta uscito dal bagno, il pedofilo ha abbandonato il locale. E l'avrebbe fatta franca se la bambina non fosse corsa dai parenti, raccontando l'orribile violenza subita. I parenti hanno dunque rincorso e fermato l'uomo, attendendo l'arrivo dei carabinieri. Il pedofilo adesso è in carcere con l'accusa di violenza sessuale su minore. Sarà la piccola a dover raccontare i dettagli di quanto successo di fronte al pm.

Commenti

maurizio50

Mar, 26/09/2017 - 10:47

Se italiano sta in galera; se immigrato, asilante, domani è fuori!!!!!

Ritratto di liofantino

liofantino

Mar, 26/09/2017 - 11:30

castrazione con coltello arruginito . . . .

maxfan74

Mar, 26/09/2017 - 11:35

Per un crimine del genere, c'è solo una condanna: la morte.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 26/09/2017 - 12:25

i parenti non dovevano consegnarlo alle forze dell'ordine, ci dovevano pensare loro....

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Mar, 26/09/2017 - 14:17

liofantino, hai espresso il mio parere ..ma tagliare lentamente

paco51

Mar, 26/09/2017 - 14:42

Fuoco lento! vuoi scommettere che no lo rifanno? IO ho fiducia solo nella pena punitiva e deterrente!

Pinozzo

Mar, 26/09/2017 - 14:51

mamma mia, siete dei criminali sanguinari peggio di questo qui! Invece per fortuna in Italia non vige la punizione corporale o la tortura, il criminale, se condannato, si fara' i suoi anni di galera e amen. Se non vi basta andate a vivere in arabia saudita, li la pensano come voi.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 26/09/2017 - 15:10

È italiano? È spacciato. Dica che è migrante e se la cava con poco.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 26/09/2017 - 15:21

Pinozzo: la Sharja per queste cose prevede la decapitazione!

lonesomewolf

Mar, 26/09/2017 - 15:40

Intanto, per quanto si legge non sembra ci sia stata penetrazione. Per cui il titolo e' inesatto: lo stupro e' una penetrazione violenta. Tuttalpiu' gli atti commessi si dovrebbero chiamare "atti di libídine violenta" o, come attualmente vengono chiamati, "violenza sessuale". Detto questo, che non cambia l'atto ignobile, io gia' immagino le motivazioni della difesa: la bimba era vestita forse troppo provocante...la gonnellina troppo corta lasciava vedere le cosce....il visino era troppo provocante, e via cosi'. L'uomo se la cavera' con poco, soprattutto se non ha precedenti. Ma andiamo!!!!!