Bloccato lo sciopero agli Uffizi. "A Pasqua non è legittimo"

La decisione dell'Autorità contro i sindacati, che replicano: "Non resteremo inerti"

Scioperare a Pasqua non si può. Lo ha stabilito l'Autorità di garanzia, convinta che lo stop dichiarato dalle sigle sindacali non sia legittimo e che dunque il prossimo 4 e 5 aprile dovranno svolgere normalmente i loro compiti al Polo Museale di Firenze.

L'Authority ha specificato che la legge sullo sciopero ha dei limiti precisi, che riguardano i servizi pubblici essenziali, come le attività di vigilanza dei beni culturali. Se i lavoratori non si adeguassero alle indicazioni, questo potrebbe portare all'adozione di sanzioni contro i sindacati.

Una decisione contro cui si sono già espresse le sigle, parlando di una scelta "arrogante" e sostenendo che "l'Autorità finora ma era intervenuta in caso di scioperi nei musei". I sindacati hanno annunciato che non accoglieranno passivamente la cosa, ma metteranno in campo gli avvocati.

Massimiliano Bianchi, parlando per la Cgil, ha sottolineato come il sindaco Nardella avesse chiesto di valutare una precettazione e che la decisione è arrivata solo dopo. "Non so se ci sia una correlazione - ha detto -, ma i fatti sono che ieri si è chiesto la precettazione e questa è arrivata".

Commenti

gneo58

Mer, 25/03/2015 - 17:58

sarebbe bello sapere qualcosa di piu' circa questi scioperanti: quanti sono ' - quante ore lavorano ? - quanto guadagnano ? ecc ecc. e poi se le risposte alle suddette domande rientrano in parametri "equi" si cacciano via e si sostituiscono con chi ha voglia di lavorare - basta gente che contribuisce a mandare a bagno la nazione !

giovauriem

Mer, 25/03/2015 - 18:27

i beni culturali devono essere dati in appalto a società private e poi vedrete se questi sciopereranno più.