Ecco le 30 università italiane tra le migliori al mondo

Le università italiane hanno guadagnato posizioni nel QS World University Ranking, 21 sono salite mentre altre 9 sono scese in una delle classifiche più importanti a livello mondiale

Le università italiane scalano la classifica del QS World University Ranking, ben 21 salgono mentre altre 9 retrocedono quella che viene considerata una delle classifiche più importanti del mondo insieme all'Academic Ranking of World Universities

Il Politecnico di Milano ha scalato ben quattordici posizioni in classifica, posizionandosi al 156° posto e si riconferma per il quarto anno consecutivo la migliore università italiana delle 30 in classifica e raggiunge inoltre il più alto posizionamento per un'italiana dalla nascita del ranking (1990).Pisa ottiene un ottimo punteggio, piazzando ben due università in classifica: La Scuola Superiore di Studi Universitari Sant'Anna di Pisa al 167° posto e la Scuola Normale Superiore di Pisa alla 175° posizione. Subito a seguire, dopo le due pisane, c'è la Alma Mater Studiorum di Bologna che si conferma al 180° posto. La Sapienza Università di Roma rimane alla 217° posizione. L'università che ha maggiormente scalato la classifica tra le italiane è stata l'Università di Padova, con un balzo di 47 posizioni è riuscita a rientrare nellla Top 250 delle università mondiali. Nelle ultime posizioni italiane ci sono l'Università di Catania e quella di Verona.

La classifica prende in considerazione diversi punteggi, tra cui lo score che oltre 42.000 titolari d'azienda rilasciano al QS in merito alla formazione che i propri dipendenti hanno all'interno della realtà societaria. Il punteggio più importante è però dato dagli 83.877 accademici che abbiano frequentato i vari ambiti delle università chiamate in classifica.

In vetta alla classifica ci sono: prima posizione il Mit di Boston, seconda posizione Stanford e terza Harvard. Tre americane che anno dopo anno si contendono il titolo di miglior luogo dove poter studiare. Subito a seguire, dopo il podio, c'è un altro istituto americano: il California Institute of Technology (Caltech) che si trova a Pasadena. Oxford e Cambridge si trovano rispettivamente in quarte e quinta posizione. Il Mit di Boston, che ha fatto parlare di sé ultimamente per aver creato la prima intelligenza artificiale "psicopatica", si trova in prima posizione da tantissimi anni.

Il QS World University Ranking è stato fondato nel 1990 da Nunzio Quacquarelli e Matt Symonds, due accademici che da sempre si sono impegnati nello scambio culturale tra studenti. L'azienda Quacquarelli Symonds, che si occupa di stilare la classifica di anno in anno, è nata proprio con l'intento di ampliare sempre di più lo studio all'estero degli studenti e stimolandoli a muovere i loro passi lontano dal paese natale.