Uomo armato sulla pista del Jfk, cercava di raggiungere il Papa

L'arresto è scattato allo scalo Jfk di New York. L'uomo era riuscito a violare la sicurezza mostrando un distintivo dei vigili del fuoco

Attimi di tensione all'aeroporto JFK di New York. Un uomo armato di coltello e a bordo di un Suv è riuscito ad eludere la sorveglianza e arrivare sulla pista di decollo con un solo obiettivo: raggiungere il Papa.

L'uomo però, deve aver sbagliato qualcosa perché è arrivato subito dopo che l'aereo papale era partito. Non accortosi dell'errore, credendo fosse il corteo di Francesco, ha seguito quello del presidente del Turkmenistan.

Rsosi conto in un secondo momento di aver sbagliato corteo, ha quindi seguito quello del premier Matteo Renzi. A quel punto gli agenti hanno notato l'auto sospetta e, dopo aver fermato l'uomo, l'hanno arrestato.

Le autorità locali hanno affermato che l'uomo, Christopher Cannella, 39 anni, ex vigile del fuoco di Long Island, è riuscito a violare la sicurezza mostrando un distintivo dei vigili del fuoco.

Agli inquirenti ha detto di voler incontrare il pontefice e di voler cambiare il mondo. Secondo il suo legale, Cannella, sposato e padre di due figli, sarebbe sotto stress per un recente lutto, inoltre ha dovuto interrompere la sua carriera da pompiere a causa di un problema all'anca.

Commenti

elena34

Mar, 29/09/2015 - 18:39

Se la notizia e' vera qual e' la sicurezza ?

roberto.morici

Mar, 29/09/2015 - 19:07

Voleva solo far dono al Papa di un prodotto d'artigianato.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 29/09/2015 - 21:12

Enfatizzazione di un piccolo episodio di scarsa importanza e pericolosità.

Alessio2012

Mar, 29/09/2015 - 22:00

Io gli avrei detto "prego, si accomodi".