Uruguay, la cannabis viene venduta in farmacia: è il primo caso al mondo

In Uruguay è scattato il via libera per la vendita della cannabis nelle farmacie solo per i residenti registrati: si tratta del primo caso al mondo

L'Uruguay ha iniziato a vendere in farmacia la cannabis a uso ricreativo sotto il controllo statale ed è il primo caso al mondo.

La cannabis è disponibile solo in 16 farmacie del Paese perché il governo non ha raggiunto un accordo con le grandi catene. La pianta è venduta a 1,30 dollari a grammo e gli acquirenti residenti nei registri dei consumatori possono acquistarne al massimo 10 grammi a settimana.

La limitazione dell'acquisto ai soli residenti dell'Uruguay è stata decisa per evitare che arrivino "turisti della droga". Finira si sono registrate 4.959 persone, la maggior parte di età compresa tra i 30 e i 44 anni, stando ai dati del governo.

La vendita della cannabis in farmacia è l'ultima delle tre fasi previste dalla legge approvata nel 2013 sotto la presidenza di Jose Mujica: le prime fasi hanno visto la registrazione di oltre 6.948 coltivatori a domicilio per consumo personale e di 63 club per fumatori autorizzati alla coltivazione in cooperativa. Alle farmacie la cannabis viene fornita da due aziende di Stato, poste sotto protezione militare.

Commenti

cgf

Mer, 19/07/2017 - 16:31

in Uruguay è consentita la coltura, a Cabo Polonio ho visto vere siepi intorno ad abitazioni. Che delusione tornare Cabo Polonio, non solo per le piante, era molto meglio quando era più 'selvaggio', ora mas o menos.