Usa, 18enne uccide due persone in un incidente e si vanta su Facebook

Una 18enne californiana ha ucciso in un incidente stradale due persone. Dopo il terribile fatto, è corsa a casa per vantarsi su Facebook della popolarità raggiunta

Ha ucciso con la sua auto due persone in un incidente stradale, dopo è corsa a casa per vantarsi su Facebook.

Si sa che i social network sono usati per comunicare ogni singola emozione, ma a volte si raggiunge veramente il limite. Come in questo caso. Una ragazza di 18 anni della California, Brianna Longoria, ha fatto un incidente stradale e con la sua auto è finita contro un'altra vettura. Dallo schianto ne è uscita illesa, mentre le persone nell'altra macchina sono morte.

La ragazza non ha rispettato lo stop e ad un incrocio ha colpito in pieno l'altra vettura. La morte delle due persone non ha minimamente destabilizzato Brianna che subito dopo lo scontro si è vantata su Facebook per le attenzioni ricevute dai giornalisti: "Sono su tutti i giornali per il brutto incidente in cui sono rimaste uccise due persone". Il post ha immediatamente scatenato l'ira di molti che hanno giudicato di cattivo gusto questo atto di protagonismo.

La polizia, dopo alcuni giorni di indagini, ha indicato Brianna come colpevole e l'ha arrestata. Secondo la ricostruzione degli agenti, la ragazza stava smanettando con il cellulare e non avrebbe visto lo stop. A Brianna è stato fatto anche il test dell'alcol e della droga, ma in entrambi il risultato è stato negativa.

Commenti

Raoul Pontalti

Lun, 04/04/2016 - 18:10

Certi sono ubriachi senza bere e "fatti" dalla nascita.

ORCHIDEABLU

Mar, 05/04/2016 - 09:56

X RAOUL PONTALI,SONO DACCORDO.QUESTA HA LA SEGATURA AL POSTO DEL CERVELLO.