Usa, all'asta il disco che John Lennon autografò al suo assassino

Cinque ore prima di ucciderlo il 25enne Mark David Chapman si fece firmare dal cantante l'album "Double Fantasy"

L'album che John Lennon autografò al suo assassino cinque ore prima di essere ucciso è stato messo all'asta per circa 1,35 milioni di dollari.

L'ex membro dei Beatle è stato ammazzato l'8 dicembre del 1980 all'ingresso del Dakota Building, l'edificio di New York in cui viveva insieme a Yoko Ono, moglie, musa ispiratrice e da pochi mesi riconosciuta co-autrice del celebre brano "Imagine". L'autore dell'omicidio, condannato all'ergastolo, è l'allora 25enne Mark David Chapman che, poche ore prima di sparare al cantante quattro colpi di pistola, si fece autografare il disco "Double Fantasy".

L'album messo all'asta

Il disco con le impronte digitali dell'assassino fu ritrovato in un vaso da un giardiniere a pochi metri dal luogo dell'omicidio. Dopo essere stato analizzato, l'album venne riconsegnato all'uomo che lo aveva ritrovato che nel 1999 lo vendette a un privato per 150mila dollari. Ora quello storico album è stato messo all'asta per 1,35 milioni di dollari.

Commenti

batracomiomachie

Mar, 01/08/2017 - 16:32

@Marta Proietti (giornalista de "Il Giornale di Topolinia") nel 1980 il cd non esisteva ancora. Ma ce l'avete un editor (oltre a dei giornalisti decenti) o ve ne devo pagare uno?