Usa, evadono dal carcere e riprendono tutto con lo smartphone

Tre detenuti della prigione di Santa Ana, in California, hanno documentato la loro fuga dal carcere con il cellulare. Ma alla fine sono stati catturati

Tre detenuti del carcere di massima sicurezza di Santa Ana, in California, sono stati catturati dalle guardie della prigione dopo uno spettacolare tentativo di fuga riuscito solo parzialmente, quantomeno nel racconto che ne hanno fatto in diretta. Infatti, i tre uomini hanno usato i loro cellulari per documentare ogni singola fase del loro piano, dall'uscita dalla cella attraverso un cunicolo fino all'uscita definitiva dalla struttura carceraria. Un vero e proprio reportage che li fa entrare nella storia come i primi detenuti-giornalisti nella storia dei tentativi di evasione.

Il video è stato diffuso dall'avvocato di Adam Hossein Nayeri, uno dei tre evasi e documenta non soltanto le varie fasi della fuga, ma anche cosa hanno fatto i tre uomini nei sette giorni in cui hanno fatto perdere le loro tracce. (clicca qui per guardare il video).

La voce fuoricampo è quella di Nayeri che, per esaltare il "capolavoro" realizzato insieme a Jonathan Tieu e Bac Duong, si paragona addirittura al mago Houdini. Nella parte iniziale del video, Nayeri racconta la genesi del piano di evasione, durato diversi mesi e messo in pratica usando alcuni strumenti rubati dal carcere.

Come nel famoso film "Fuga da Alcatraz", i tre detenuti hanno lavorato a lungo per scavare nelle preti della cella un lungo cunicolo nel quale si sono infilati per poi sgattaiolare via passando per le "parti morte" della struttura. La fuga è stata portata a termine e i tre evasi sono riusciti a fuggire dal carcere, prima di essere riagguantati una settimana dopo.

I fatti si riferiscono al periodo tra il 22 gennaio - giorno della fuga - e il 30 gennaio, quando Nayeri, Tieu e Duong sono stati arrestati a San Francisco. Nella loro settimana di libertà, i tre uomini si sono macchiati di vari reati come furti d'auto e rapine.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 27/07/2017 - 15:33

I loro cellulari!!! Ma questi sono in galera o in hotel?