Usa, niente matrimonio per Charles Manson, lei voleva solo far soldi con il suo cadavere

Un piano diabolico architettato dalla giovane Star che voleva far soldi esponendo il corpo del serial killer in una teca a Los Angeles

Charles Manson con la futura sposa Afton Elaine Burton

Una storia d'amore, molto particolare, destinata a naufragare. Infatti, tutto quello che riguarda Charles Manson, il famoso serial-killer statunitense, ha sempre uno sfondo alquanto macabro. Il tanto annunciato matrimonio tra l'80enne e la giovane Afton Elaine Burton, che si fa chiamare Star, non si farà. Infatti, la ragazza -come riportato dal quotidiano britannico Independent- sarebbe stata interessata solo al cadavere del criminale e con il solo scopo di far soldi.

Un torbido inganno che la spietata Star avrebbe organizzato per sfruttare Manson: infatti, si sarebbe messa d'accordo con due amici per sposare il vecchio assassino e, una volta arrivata la morte di questo, esporlo in una bara di cristallo a Los Angeles, per farne un'attrazione turistica. Manson pare che abbia fiutato il raggiro e abbia rifiutato, quindi, di sposare la Burton: "Ha realizzato di essere stato preso in giro" ha riferito Simone al New York Post. Il piano di Star, secondo Manson, sarebbe comunque destinato a fallire, dato che egli stesso si considera immortale.

Charles Manson è famoso per essere stato il capo di "The Family", una setta hippy diventata un gruppo spietati assassini che mise a segno nel 1969 una serie di efferati omicidi, tra i quali quello dell'attrice Sharon Tate. Le sue gesta criminali hanno ispirato nei decenni la cultura popolare e di massa e lui stesso, pur dietro le sbarre per scontare una condanna a morte poi commutata in ergastolo, ha continuato a lanciare messaggi.