Usa, spari vicino al Congresso, ferita una donna: un arresto

Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati uditi nei pressi di Capitol Hill a Washington. Immediatamente la zona del Congresso e della Casa Bianca sono state isolate. Fermato lo sparatore

Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati uditi nei pressi di Capitol Hill a Washington. Immediatamente la zona del Congresso e della Casa Bianca sono state isolate. La polizia ha subito effettuato alcuni controlli per capire chi abbia esploso i colpi. Alcuni elicotteri si sono alzati in volo per verificare la situazione. Secondo quanto riferiscono i media americani, un uomo ha aperto il fuoco al centro visitatori di Capitol Hill, sede del Senato e della Camera, e contrariamente a quanto riferito inizialmente non ha ferito un agente della sicurezza ma una donna civile colpita di striscio.

L’intera zona, che comprende gli edifici di Senato e Camera e di altre istituzioni è stato isolata. La polizia del Campidoglio, un corpo a parte, ha ordinato a tutti, congressisti e dipendenti di raggiungere i rifugi. I colpi sono stati avvertiti nel centro visitatori di Capitol Hill. Secondo quanto riporta la Cnn, l'allarme alla Casa Bianca non è connesso con gli spari di Capitol Hill ma è scattato a seguito del tentativo di un individuo di scavalcare l'inferriata della residenza presidenziale. L'instruso è stato subito fermato e la situazione è tornata alla normalità dopo pochi minuti.

Commenti
Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 29/03/2016 - 00:20

Cos'e`, a Donald Bellicapelli prudono talmente le mani, che non e` riuscito a trattenere la fregola di una bella schioppettata di avvertimento al Congresso?