Usa, sventra una donna incinta per rubarle il feto. Morto il piccolo

Ha tagliato con un coltello da cucina la pancia di una giovane mamma incinta per rubarle il figlio. I giudici la condannano a 100 anni di carcere

Ha sventrato una donna incinta per rubarle il feto: ora il tribunale di Boulder (Usa) l'ha condananta a 100 di carcere.

Dynel Lane, 36 anni, passerà il resto della sua vita dietro le sbarre. Nel marzo 2015, ha aggredito e "aperto la pancia" di Michelle Wilkins, una giovane 24enne all'ottavo mese di gravidanza. Dynel è mamma di due bambini e aveva mentito al suo nuovo compagno raccontandogli di aspettare un figlio. La messainscena era stata progettata nei minimi dettagli: la donna si era procurata ecografie on line, vestiva con indumenti larghi e aveva anche mostrato il nascituro.

La bugia,però, stava diventando insostenibile così la 36enne ha architettato un piano ancora più malvagio. Ha pubblicato su un sito di annunci la volontà di regalare vestiti per neonati, in realtà la 36enne voleva adescare una donna incinta per rubarle il figlio. A cadere nella trappola è stata Michelle che ha risposto entusiasta all'annuncio. La 24enne si è presentata a casa della Lane e non appena è entrata nell'abitazione si è resa conto che era stata imbrogliata, ma era troppo tardi.

Michelle, infatti, è stata subito aggredita e tramortita a terra, poi con un coltello da cucina Dynel le ha tagliato il ventre per appropriarsi del feto. Preso il bimbo è corsa in ospedale e ha finto un aborto spontaneo. I medici non si sono fatti ingannare e hanno chiamato le forze dell'ordine. Intanto, Michelle, nonostante l'emorragia, è riuscita a chiamare i soccorsi e, avvertendo la polizia, tutto è stato risolto.

La 24 enne è riuscita a salvarsi, ma per il suo piccolo non c'è stato nulla da fare. Dynel è stata arrestata e in queste ore è arrivata la sentenza letta dal giudice. La donna è stata condannata a 48 anni per tentato omicidio e a 32 anni per interruzione illegittima di gravidanza. Ma non è tutto, il giudice le ha anche assegnato 20 anni per l'accusa di aggressione. Insomma, questa assassina passerà 100 anni in carcere.