Va a cena col ragazzo, ma trova un insulto sullo scontrino

È andata a cena con il suo ragazzo in un ristorante di Shrewsbury, in Regno unito, ma quella che doveva essere una cena romantica si è conclusa con un amaro dessert. A raccontarlo sui social è lei stessa, Victoria Whittle, che al momento del pagamento ha scoperto una strana voce sullo scontrino.

Oltre al conto, infatti, la cameriera ha stampato un insulto al posto del nome del cliente "Shawankers", una parola che in italiano suona come "segaioli". "Quel momento imbarazzante in cui il ristoratore si dimentica che il modo in cui chiamavano il tavolo è stampato sullo scontrino".

La ragazza ha denunciato l'increscioso episodio su twitter postando una foto dello scontrino incriminato e commentando: "Quel momento imbarazzante quando la cameriera dimentica che quello con cui hanno definito il vostro tavolo è stampato sullo scontrino", si è sfogata la ragazza su Twitter postando la foto.

A quel punto i gestori del ristorante hanno chiesto scusa alla donna, si sono giustificati parlando di un errore di battitura e le hanno oggerto un cocktail e una cena per due per farsi perdonare. "Siamo sicuri che i clienti che ci conoscono sanno che non lo avremmo mai fatto intenzionalmente", hanno concluso.

Commenti

precisino54

Lun, 21/03/2016 - 09:01

"Siamo sicuri che i clienti che ci conoscono sanno che non lo avremmo mai fatto intenzionalmente"; non è la intenzionalità o meno che conta; l'errore è certo il resto è solo contorno. Le scuse sono d'obbligo, accettarle è nella discrezionalità di chi è stato offeso. Già spedito invano sabato

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 30/08/2016 - 00:32

E glissare il tutto con un sorriso di ... compatimento non è una soluzione altrettanto efficacie?