Il decreto sui vaccini ha superato l'esame del Senato

Via libera dell'Aula al decreto in scadenza. Ora il testo passerà alla Camera

Via libera dell'Aula del Senato al decreto Vaccini. I voti a favore sono 172. Oltre alla maggioranza, tra gli altri hanno votato a favore anche Forza Italia, Scelta civica-Ala e Mdp, seppur riconoscendo la "piena libertà" ai propri senatori di "votare in dissenso contro il decreto", ha detto la capogruppo Cecilia Guerra.

Il provvedimento passa ora all'esame della Camera, che dovrà approvarlo in tempi rapidi e senza modifiche, per evitare un nuovo passaggio al Senato che ne metterebbe a rischio la conversione in legge, visto che il decreto scade il 6 agosto.

Al momento del voto finale si è verificato qualche problema tecnico, tanto che alcuni voti, sia a favore sia contro il decreto, non sono stati registrati dal sistema elettronico. Sul tabellone i voti a favore risultavano 171, poi a voce uno dei senatori ha chiesto che venisse verbalizzato anche il suo voto, facendo così salire a 172 il totale dei sì.

Commenti

il_viaggiatore

Gio, 20/07/2017 - 12:28

Bene, ottimo così. Questa battaglia non è di destra né di sinistra e spiace che la Lega, del cui operato attualmente sono molto soddisfatto, sia inutilmente all'opposizione su questo tema. Non ci può essere libertà di essere causa di epidemie, così come non c'è libertà di girare senza casco o senza cintura di sicurezza. Non possiamo noi di destra spararci nei cosiddetti per far dispetto alla sinistra.

pz0099

Gio, 20/07/2017 - 12:41

E con questo decreto la credibilità della politica italiana è finita sotto zero. Il populismo (connotazione positiva) vincerà e vi spazzerà via come il vento fa con le foglie secche! Qualcuno in Senato ha dato prova di vicinanza al popolo e sarà salvato.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 20/07/2017 - 12:45

Uno stato totalitario al soldo delle multinazionali. Andate a indagare sulle incredibili collusioni tra chi ha scritto questa legge e la Glaxo.

aitanhouse

Gio, 20/07/2017 - 13:03

la "buona "notizia quotidiana: l'italia in europa è FANALINO DI CODA per malattie infettive. Ma qualcuno si domanda per quale motivo siamo diventati appestati? e perchè nessuno parla e cerca di spiegare il fenomeno? la risposta è ovvia ,ma bisogna stare zitti per buonismo o per cretinaggine? non è forse l'africa , crogiuolo di malattie infettive ,che ci sta contagiando con la grande invasione?

il_viaggiatore

Gio, 20/07/2017 - 13:23

@Ausonio Già detto e ripetuto: si guadagna di più a vendere farmaci per cure che vaccini. Se sei contro le case farmaceutiche curati con la scaramanzia, vediamo quanto reggi. E nell'auto ce la metti la benzina? Allora che fai sostieni le multinazionali del petrolio?

Tarantasio

Gio, 20/07/2017 - 13:29

malattie vecchie e nuove portate dai nuovi arrivati ... vaccinate prima loro e fategli anche il test per l'aids, grazie...

il_viaggiatore

Gio, 20/07/2017 - 14:27

@aitanhouse Ok e quindi? Non vacciniamo i nostri figli perché aspettiamo che prima rimpatrino tutti i clandestini? Hai voglia ad attendere 10 generazioni. Sei un fan di Minniti?

mariolino50

Gio, 20/07/2017 - 14:34

il_viaggiatore Saremo l'unico paese al mondo con l'obbligo di vaccinarsi, e lo dico io che sono vaccinato quasi con tutto meno la febbre gialla. Le medicine hanno tutte gravi controindicazioni, e non andrebbero somministrate senza prima fare opportune prove di reazioni avverse, che costano è chiaro. Per le cinture, la polizia non se le mette, al contrario di altri paesi, il casco ti protegge di più dal trauma cranico, però aumenta quelli alla noce del capocollo, con rischio di tetraplegia, è meglio morto, questo non lo dice quasi nessuno. Le epidemie dove le vede, ci sono quando i malati sono centinaia di migliaia, non poche decine come la meningite, io sono vaccinato perchè vado spesso a Firenze, o come mai i malati son quasi tutti qui in Toscana, dove appunto fabbricano i vaccini, a Siena.

Mannik

Gio, 20/07/2017 - 15:53

@mariolino50 - Si informi meglio, prima di scrivere. Ha letto le controindicazioni dell'aspirina? Se il medico teme controindicazioni può certificarle e un bambino è esonerato dalla vaccinazione. La polizia non si mette la cintura per questioni di pronto intervento e la storia del casco è una balla, sempre se il casco è a norma. E adesso torni pure a mettersi il cappellino d'alluminio.

aitanhouse

Gio, 20/07/2017 - 18:06

il viaggiatore.... io non ho offeso alcuno e non ti consento neppure per scherzo di dirmi amico di minniti . Per quel che riguarda poi le vaccinazioni ,io sono assolutamente pro vaccini ed ai miei figli le farei ripetere anche 10 volte. Per quanto poi i clandestini, quelli nessuno ce li toglierà più di torno a meno che non riusciamo a sistemarli nel vaticano o tutti a casa dei rossi.