Vandali contro sede della Lega: "Razzisti e guardie assassini"

Ma Salvini risponde: "Io non arretro di un millimetro"

La sede di Cremona della Lega è stata vandalizzata nella notte tra sabato e domenica. Sassi lanciati dalla strada hanno sfondato i vetri delle finestre della sala riunioni e una scritta ha imbrattato il muro:"Razzisti e guardie assassini".

A renderlo noto è Matteo Salvini che, dalla sua pagina Facebook posta le foto degli atti vandalici, sostenendo che "più questi violenti ci attaccano, in ogni parte d'Italia, più mi convinco che sono sulla strada giusta". E infatti questa non è la prima e sola devastazione contro le sedi leghiste: Varese, Bergamo, Brianza erano già state oggetto di atti vandalici. A queste ora si aggiungono Cremona e anche due paesi del Bergamasco, Pradalunga e Cornale, dove alcuni ignoti sono intervenuti nella notte, imbrattando con la vernice le vetrine delle sedi.

Paolo Gimondi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda ha commentato la vicenda, denunciando"il clima di pesante intimidazione intorno al nostro movimento soprattutto in Lombardia". Si tratta di "una escalation di minacce e attentati che preoccupa e richiama il buio di tempi che pensavamo lontani, come gli anni di piombo": dalla vernice e dai sassi, si è passato infatti anche a scritte con minacce di morte e aggressioni fisiche.

E l'appello lanciato da Gimondi esorta"l'intervento autorevole dei dirigenti dei partiti della sinistra, qualcuno fermi questa spirale di odio e violenza prima che ci scappi il morto". Dal canto suo, Matteo Salvini non si lascia intimidire e annuncia: "Io non arretro di un millimetro, sia chiaro, che questo Paese lo voglio cambiare per davvero".

Commenti

Nick2

Lun, 03/09/2018 - 13:42

Francesca Bernasconi, e la fotografia dei vetri rotti? Un articolo per ogni scritta sul muro contro la Lega e Salvini. Ma che giornalisti siete? Non vi vergognate?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 03/09/2018 - 14:08

Questi farabutti sono la riedizione dei "compagni che sbagliano" di brigatistica memoria. Vedrete che ben presto non esiteranno ad emulare i loro fratelli maggiori sulla spinta dell'odio per l'avversario e del desiderio di annientarlo diffuso a piene mani dalla sinistra cattocomunista. Queste sono azioni e questo è un clima politico stile anni di piombo. Spero solo che stavolta lo Stato non indulga.

alex_53

Lun, 03/09/2018 - 14:37

Quelli della sinistra italiana sono sempre stati dei vigliacchi da sempre anche nella storia passata e più recente (es. brigate rosse).

blues188

Lun, 03/09/2018 - 14:58

Ma se tu, per primo, non ti vergogni, deve farlo la Lega?

il corsaro nero

Lun, 03/09/2018 - 15:17

@Nick2: Dovreste vergognarvi voi a mettere in atto certi comportamenti! Ma sappiamo di che pasta siete fatti se siete arrivati a giustificare persino le Brigate Rosse!!!

il corsaro nero

Lun, 03/09/2018 - 15:17

Ma chiaramente i magistrati hanno ben altro cui pensare!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 03/09/2018 - 15:32

@Nick2 - tu devi vergognarti, baciapile comunista.