Varallo, vandali decapitano la statua della Madonna nel presepe

Il vandalismo nella tarda serata di martedì. Già identificati i responsabili: per loro una multa di 500 euro e scatterà anche la denuncia

Approfittando dell'oscurità hanno vandalizzato una rappresentazione della Madonna, decapitando la figura della Madre di Dio.

Martedì sera dopo le 22, alcuni vandali hanno devastato il presepe allestito in piazza Vittorio Emanuele a Varallo, in provincia di Vercelli. In particolare hanno spaccato la testa della sagoma di plastica della Vergine, raffigurante una delle centinaia di statue a tema religioso che ornano il Sacro Monte di Varallo.

Già ieri, per fortuna, i vigili urbani sono riusciti a risalire all'identità degli altrimenti ignoti vandali, anche grazie all'esame delle registrazioni video effettuate dalle telecamere a circuito chiuso collocate nella zona.

Il sindaco Eraldo Botta ha annunciato che si tratterebbe di alcuni ragazzi di Varallo. Per i teppisti le conseguenze di un gesto tanto stupido saranno gravi: verranno multati di 500 euro a testa e saranno costretti a sostenere le spese per il ripristino delle figure. Inoltre verranno tutti denunciati. Resta certo l'amarezza per un vandalismo imbecille che oltre a danneggiare un bene artistico di tutta la comunità offende anche il sentimento religioso e la pietà popolare dei cittadini di Varallo.

Appena settimana scorsa un fatto analogo si era registrato in un altro centro del Vercellese, Alice Castello, dove era stata danneggiata la statua di un pastore all'interno del presepe cittadino.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 06/12/2018 - 11:41

La scuola è corresponsabile della manifesta imbecillità degli allievi. Dunque si tratta di registrare sulle schede caratteristiche dei docenti i delitti dei loro pupilli, affinché se ne tenga conto debito, onde frenare la carriera.

osco-

Gio, 06/12/2018 - 12:02

Patania..terzo mondo!